Immobili
Veicoli
Keystone
STATI UNITI
26.08.21 - 23:490
Aggiornamento : 27.08.21 - 00:12

«Voi che ci avete attaccato: non vi perdoneremo e ve la faremo pagare»

Il discorso alla nazione di Joe Biden dopo gli attentati di oggi e l'appello all'Isis-K: «Vi troveremo».

Riguardo alle operazioni di soccorso: «Missione estremamente pericolosa ma anche generosa, compiuta da veri eroi».

WASHINGTON D.C. - Un appello alla nazione straordinario quello di Joe Biden che, dopo la tragedia di oggi, ha voluto pronunciarsi in prima persona dalla Casa Bianca.

Una presa di posizione, la sua, attesa e probabilmente anche dovuta considerante le diverse critiche a lui rivolte per la gestione della questione Afghanistan che - dopo la morte di 12 soldati americani, oltre ai 60 civili accertati - difficilmente si placheranno.

Come riportato da diversi media internazionali, è dall'inizio della giornata che la Casa Bianca è «in modalità di crisi», costringendo il presidente americano a rinunciare all'importante incontro con il neoeletto premier israeliano, Naftali Bennett.

Apparso inizialmente emotivamente provato, Biden ha aperto il suo discorso ricordando i caduti: «I soldati che hanno perso la vita oggi, sono eroi. Non ci sono altre parole», ha iniziato, «Jill e io abbiamo il cuore pieno di dolore anche per i famigliari dei civili che oggi hanno perso la vita». Il presidente americano ha citato anche la sua storia famigliare, ricordando il figlio morto e veterano del Kosovo: «Sappiamo come ci si sente, è come finire in un buco nero che ti risucchia e da cui non si può più uscire». 

I toni si sono alzati, invece, parlando degli attentatori ovvero la falange dell'Isis conosciuta come Isis-K: «Voi che ci avete attaccato: non vi dimenticheremo non vi perdoneremo, vi troveremo e ve la faremo pagare», ha chiosato Biden, «abbiamo un'idea di dove siete e vi colpiremo: quando lo decideremo noi, con i mezzi che decideremo noi. Non vincerete, non cederemo».

Ritornando alla missione di soccorso in svolgimento e che da accordi terminerà entro il 31 agosto: «È sempre stata una missione davvero molto pericolosa, per questo ne ho sempre sostenuta la durata limitata», ha aggiunto Biden, «ma è anche una missione estremamente generosa, senza secondi fini e per salvare tutte quelle persone a cui siamo legati da anni. Ai terroristi dico una cosa: non ci fermeremo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
5 ore
Una morte su sei è causata dall'inquinamento
Nel 2019 nove milioni di persone sono morte a causa dell'aria tossica. «Chiediamo una transizione rapida e massiccia»
MONDO
6 ore
2020-21: l'Oms non ha lottato solo contro il Covid-19
L'impegno gigantesco per fronteggiare il coronavirus non ha impedito i successi in altri ambiti
AFGHANISTAN
9 ore
I Talebani e quei passi indietro sempre più grandi
Alcuni dipartimenti governativi sono stati eliminati, a causa della difficile situazione economica
COREA DEL NORD
15 ore
Il coronavirus che dilaga e la (troppa) fame dei nordcoreani
I medici militari sono stati incaricati di portare con urgenza i farmaci di cui Pyongyang ha estremo bisogno
AFRICA
18 ore
«Le stuprano per curarle dall'omosessualità»
Cosa vuol dire essere gay in alcuni paesi africani? Lo spiega Sabrina Avakian, criminologa ed esperta in Diritti Umani
EUROPA
19 ore
Erdogan respinge Svezia e Finlandia
Il presidente turco: «Non perdano tempo a venire qui, a provare a convincerci»
STATI UNITI
21 ore
Buffalo, una strage pianificata da mesi
Il giovane aveva pubblicato online i dettagli in un lungo documento. Lo scorso marzo il sopralluogo nel supermercato
REGNO UNITO
22 ore
Tanto sesso, siamo inglesi. Scandali a Westminster
Molestie, ministri che guardano filmati porno in aula, corruzioni in cambio di favori ambigui.
SPAGNA
1 gior
Una mosca preoccupa la Spagna
Con il cambiamento climatico la presenza di simulidi sta aumentando e potrebbe diventare un problema di salute pubblica
SPAGNA
1 gior
Scontro fra treni, muore un macchinista
Un convoglio che trasportava merci è deragliato, finendo muso contro muso contro un treno passeggeri
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile