Immobili
Veicoli
Keystone
Il presidente afghano Ashraf Ghani.
AFGHANISTAN
14.08.21 - 12:090
Aggiornamento : 13:50

Il presidente afghano apre uno spiraglio di pace

Ashraf Ghani intende trovare una soluzione politica «rapida» che garantisca «stabilità» all'Afghanistan.

Intanto per contrastare l'avanzata dei talebani è stato rimobilitato l'esercito.

KABUL - «Consultazioni rapide» sono in corso per porre fine alla guerra in Afghanistan: lo ha detto il presidente del Paese, Ashraf Ghani.

Sono in corso «consultazioni» per trovare rapidamente una soluzione politica che garantisca «pace e stabilità» in Afghanistan, ha affermato oggi Ghani durante un discorso televisivo alla nazione.

«Ho avviato consultazioni», che «procedono rapidamente», all'interno del governo, con leader politici, partner internazionali, per trovare «una soluzione politica che garantisca pace e stabilità al popolo afghano», ha sottolineato il presidente. 

Rimobilitare l'esercito - La «rimobilitazione» delle forze armate afghane resta comunque una «priorità assoluta», ha precisato il presidente, mentre prosegue l'avanzata dei talebani verso la capitale Kabul. «Nella situazione attuale, la rimobilitazione delle nostre forze di sicurezza e di difesa è la nostra massima priorità e seri passi vengono presi in questo senso», ha affermato Ghani.

Continua l'avanzata talebana - La città di Sherana, capitale della provincia afghana di Paktika, è caduta in mano ai talebani. Lo riferisce la Cnn, citando un giornalista locale di Sherana che ha confermato che la capitale provinciale è stata completamente occupata dai talebani intorno alle 13 locali (le 10 in Svizzera) di oggi. Secondo quanto riferito, Sherana è il diciottesimo capoluogo di provincia a cadere nelle mani dei talebani negli ultimi otto giorni. Paktika è a sud di Kabul e confina con il Pakistan. Il portavoce dei talebani Zabiullah Mujahid ha affermato che le forze talebane hanno preso la città e che le truppe governative si sono arrese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
3 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
7 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
9 ore
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
16 ore
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
19 ore
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
21 ore
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
1 gior
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
1 gior
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
COREA DEL NORD
1 gior
La Corea del Nord testa nuovi missili
Il Sud avvisa: «Dobbiamo condurre un'analisi dettagliata»
UCRAINA/RUSSIA
1 gior
Dalla «minaccia russa» all'«isteria europea», il confine è sempre più rovente
Stati Uniti e Regno Unito richiamano a casa i dipendenti delle ambasciate e la Nato manda rinforzi armati all'Ucraina
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile