Reuters
GUINEA
10.08.21 - 11:330

Virus di Marburg, primo caso nell'Africa occidentale

Il patogeno è responsabile di una grave febbre emorragica, simile a quella provocata dal virus Ebola

CONAKRY - Le autorità sanitarie della Guinea hanno confermato ieri la presenza di un caso di malattia da virus Marburg. Il contagio, registrato nella prefettura di Guéckédou, è il primo di sempre a essere notificato nell'Africa occidentale.

Il patogeno - che appartiene alla stessa famiglia del virus dell'Ebola - è responsabile di una grave febbre emorragica a elevata mortalità. Il tasso di letalità varia tra il 24% e l'88%. La malattia si manifesta con sintomi quali febbre alta, mal di testa, dolori muscolari e addominali, diarrea e debolezza. Il quadro clinico può, nei casi più gravi, degenerare con emorragie e complicazioni legate al sistema nervoso.

La regione della Guinea in cui è stata registrata la presenza del virus è la stessa in cui si era verificata l'epidemia di Ebola nei primi mesi del 2021. Il malato - si legge in un comunicato dell'Organizzazione mondiale della sanità - è stato curato in una clinica di Kondou. E l'Oms ha lodato «la prontezza e la rapida indagine» condotta dagli operatori sanitari guineani. «Stiamo lavorando con le autorità sanitarie per implementare una risposta efficace sulla base dell'esperienza acquisita in passato dalla Guinea nella gestione dell'Ebola, che si trasmette in modo del tutto simile», ha spiegato la direttrice regionale per l'Africa dell'Oms, Matshidiso Moeti.

Come ci si contagia?
Il vettore principale del virus è rappresentato da una specie di pipistrello frugivoro appartenente alla famiglia degli Pteropodidae, conosciuti anche come volpi volanti. Il contagio può avvenire per diretto contatto con l'animale o con i suoi escrementi, ingerendo della frutta contaminata o attraverso il contatto con i fluidi di persone infette. L'incubazione del virus dura generalmente tra i 3 e i 9 giorni. Al momento non esiste una terapia specifica per contrastare la malattia, che viene gestita con terapie di supporto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
7 ore
Violenza sessuale sul treno e in stazione: due arresti
Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano
FOTO
FRANCIA
8 ore
«La riconquista è ormai cominciata»
Tensione al primo comizio di Eric Zemmour da candidato all'Eliseo: manifestanti antirazzisti hanno fatto irruzione
FOTO
STATI UNITI
11 ore
1 milione di cauzione per i genitori del ragazzo autore della strage nel liceo di Oxford
I due, che si erano dati alla macchia, sono accusati di omicidio involontario plurimo. I nuovi dettagli dell'inchiesta
STATI UNITI
16 ore
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDONESIA
18 ore
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
1 gior
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
GERMANIA
1 gior
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Stati Uniti
1 gior
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
2 gior
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
2 gior
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile