AFP
FRANCIA
09.08.21 - 14:450

Omicidio in Vandea, assassinato un prete

Il presunto autore si sarebbe già consegnato questa mattina alle autorità.

Il sospetto, un rifugiato del Ruanda, sarebbe anche l'autore del rogo avvenuto un anno fa nella cattedrale di Nantes. E in Francia si è già innescato lo scontro tra la leader del Rassemblement National Marine Le Pen e il ministro dell'Interno Gérard Darmanin.

SAINT-LAURENT-SUR-SÈVRE - Il corpo senza vita di un prete è stato scoperto questa mattina nel paesino di Saint-Laurent-Sur-Sèvre, nel dipartimento francese della Vandea. Il ritrovamento è stato confermato, riferiscono i media locali, sia dalla gendarmeria di Mortagne-sur-Sèvre che dalla diocesi.

Il presunto autore del delitto, stando a quanto riferisce il settimanale francese di estrema destra "Valeurs actuelles", si sarebbe poi recato di persona questa mattina presso la gendarmeria, confessando il fatto. Si tratterebbe di un rifugiato originario del Ruanda, arrivato in Francia nel 2012, che soggiornava dall'anno scorso nella comunità monfortana del piccolo comune, situato nell'ovest della Francia.

Non solo. Sempre stando alla stampa francese, il sospetto era un volto già noto alle forze dell'ordine in quanto sarebbe anche l'autore del rogo che poco più di 12 mesi fa - era il mese di luglio del 2020 - aveva danneggiato la cattedrale di Nantes. E per quell'incendio, l'uomo si trovava ancora sotto controllo giudiziario.

Il delegato episcopale alla comunicazione della diocesi di Rennes, Nicolas Guillou, ha affermato che il prete assassinato è stato «vittima della propria generosità», dato che ospitava l'uomo che l'avrebbe poi ucciso.

Scontro politico sul sangue ancora caldo
Il sangue versato questa mattina ha già innescato un acceso scontro politico tra il ministro dell'Interno francese, Gérard Darmanin, e la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen, che lo ha chiamato direttamente in causa. «In Francia si può quindi essere clandestini, incendiare la cattedrale di Nantes e non venire mai espulsi, e poi ripetersi assassinando un prete. Ciò che è accaduto nel nostro Paese è di una gravità senza precedenti: è il fallimento totale dello Stato e di Darmanin».

Non si è fatta attendere la replica del ministro, che ha rinviato il cinguettìo al mittente. «Che parole indegne! Invece di mostrare compassione verso i cattolici che hanno accolto questo assassino, la signora Le Pen polemizza senza conoscere i fatti: questo straniero non poteva essere espulso, nonostante il provvedimento d'espulsione, fino alla revoca del suo controllo giudiziario». Il botta e riposta non si è però esaurito. «Dopo questo dramma le vostre sole risposte sono il disprezzo, l'arroganza e il "non è colpa mia". Questo clandestino poteva essere espulso sin dal 2019», ha incalzato Le Pen. «I francesi vogliono fermezza e non queste chiacchiere puerili di un ministro che invece fa lo scaricabarile. Faccia il suo lavoro».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AUSTRIA/GERMANIA
2 ore
Arrivano in crociera... positivi al Covid
Il viaggio della nave è stato fermato: dei 178 passeggeri sulla crociera 80 sono risultati positivi al tampone
CINA
4 ore
Dal nuoto al curling: come Pechino passa dalle Olimpiadi estive a quelle invernali
È la prima volta che la stessa città ospita le due versioni dei giochi. E le sfide non mancano.
Francia
7 ore
I francesi sequestrano una barca ai pescatori inglesi
Stretta sui porti: si annunciano controlli doganali più severi e divieto di sbarco del pescato
TAIWAN
10 ore
«Se Taiwan cade, la democrazia globale è a rischio»
Le parole della presidente Tsai Ing-wen a fronte di una tensione sempre altissima con Pechino e l'alleanza con gli Usa
NUOVA ZELANDA
13 ore
Neozelandesi stremati tornano a casa via mare
C'è chi non ne può più delle lunghe liste d'attesa, e ha affrontato dieci giorni di navigazione
MONDO
13 ore
Se «Facebook non vuole più essere Facebook»
Il colosso social prepara la svolta. Ne parliamo con Eleonora Benecchi, docente di Culture digitali dell'USI.
NORDEST EUROPEO
22 ore
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
1 gior
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
1 gior
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
1 gior
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile