Pool via REUTERS
11 persone sono state arrestate per gli insulti online ai rigoristi inglesi di Euro 2020.
REGNO UNITO
05.08.21 - 15:060

La polizia britannica ha arrestato finora 11 persone per gli insulti a Rashford, Sancho e Saka

Le segnalazioni di natura criminale raccolte da una specifica unità sono state 207, molte provengono dall'estero

LONDRA - Sono 11 le persone arrestate fino a questo momento per gli insulti razzisti online ai calciatori inglesi che hanno fallito i calci di rigore nella finale di Euro 2020.

I media britannici riferiscono che la UK Football Policing Unit, l'unità speciale che si è occupata delle indagini dopo l'ondata di abusi verbali contro Marcus Rashford, Jadon Sancho e Bukayo Saka, ha ricevuto oltre 600 segnalazioni da parte di organizzazioni, individui e club di tutto il Regno Unito. 207 di queste segnalazioni sono risultate di natura criminale e 34 di esse sono state identificate come provenienti dal territorio britannico.

L'unità ha fatto richiesta ai social network del materiale incriminato e poi ha girato i dossier alle varie polizie locali. Gli arrestati provengono da un po' tutta la Gran Bretagna e hanno un'età compresa tra 18 e 63 anni. Riguardo ai molti casi riguardanti utenti stranieri, le segnalazioni sono state inoltrate alle rispettive autorità nazionali. Il capo dell'unità Mark Roberts ha dichiarato: «Ci sono persone là fuori che credono di potersi nascondere dietro a un profilo sui social media e farla franca, pubblicando commenti così ripugnanti. Devono ricredersi: abbiamo investigatori che cercano in modo proattivo commenti offensivi in ​​relazione alla partita e, se raggiungono una soglia criminale, coloro che li pubblicano verranno arrestati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
48 min
Altre bocche, altre eruzioni: chiuso l'aeroporto di La Palma
A preoccupare, nell'immediato, è la quantità di cenere che ha ricoperto l'isola
Regno Unito
13 ore
Uccisa a coltellate mentre raggiungeva un'amica al bar
I londinesi hanno organizzato ieri sera una veglia in suo onore
PIANETA
15 ore
Chi è libero, su internet? Gli islandesi alla grande, i cinesi, invece...
Maglia nera alla Cina, in particolare per l'ampia censura
Afghanistan
17 ore
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
18 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
23 ore
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
1 gior
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
1 gior
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
1 gior
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
1 gior
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile