Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (ANGELO CARCONI)
Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha fatto il punto sull'attacco hacker che ha bloccato le piattaforme, non solo sanitarie.
ITALIA
02.08.21 - 18:100

Attacco hacker, Zingaretti: «La situazione è molto seria e molto grave»

I dati della sanità laziale sono al sicuro, spiega il presidente. «Respinto un secondo attacco» la scorsa notte

ROMA - Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto sull'attacco hacker che ha colpito il Centro di elaborazione dati (Ced) regionale, costringendo a disattivare i portali sanitari (compreso quello per le prenotazioni del vaccino anti-Covid).

«L’esito dell’offensiva e dell’attacco cyber è stato quello di aver introdotto un virus che ha criptato il nostro mondo online e che ha bloccato in questo momento una parte importantissima dell’erogazione dei servizi dell’istituzione regionale» ha spiegato Zingaretti. In queste ore la piattaforma delle prenotazioni è ancora ferma e il sistema è stato spento. «Per due motivi» spiega Zingaretti: «Primo per consentire la verifica interna del sistema, soprattutto non è possibile riaccenderlo per evitare il propagarsi di ulteriori danni e anche perché gli attacchi sono ancora in corso e quindi è opportuno difendere il sistema. La situazione è molto seria e molto grave».

L'intera attività digitale della Regione Lazio è bloccata: fermi gli appalti pubblici, il sito istituzionale, le pagine social e il rilascio dei documenti, compreso il Green Pass. 

Per Zingaretti «il Lazio è vittima di un’offensiva criminosa, la più grave mai avvenuta sul nostro territorio nazionale». Gli esperti di sicurezza informatica non si stanno risparmiando: «Stiamo difendendo in queste ore la nostra comunità da questi attacchi di stampo terroristico». Nella notte, ha aggiunto il presidente regionale, «è stato respinto un secondo attacco».

Nelle scorse ore c'è stata apprensione per la possibile compromissione dei dati personali dei pazienti laziali, comprese le più alte cariche dello Stato italiano. Zingaretti rassicura: «Comunichiamo che i dati della sanità regionale sono in sicurezza e non sono stati violati né catturati. Così come i dati finanziari e della banca dati del bilancio».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«Sto per sparare in una scuola elementare»
I messaggi su Facebook del 18enne di Uvalde. Nella strage sono morti 19 bambini e due insegnanti
STATI UNITI
6 ore
Strage in Texas, una bambina tentò di chiamare la polizia
Cominciano ad emergere i primi nomi e le prime storie delle vittime della sparatoria di Uvalde
REGNO UNITO
8 ore
«Partygate, molti comportamenti lasciano sgomenti»
Johnson si è assunto la «piena responsabilità», ma si è detto anche «sorpreso e deluso»
RUSSIA / SVIZZERA
11 ore
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Kuleba al WEF: «La Nato non fa letteralmente nulla»
«Bisogna uccidere la politica dell'export della Russia» ha aggiunto il ministro degli Esteri ucraino.
STATI UNITI
15 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
15 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
16 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
23 ore
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
23 ore
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile