Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Alessandro Tocco)
La Sardegna continua a bruciare, i danni potrebbero essere incalcolabili.
ITALIA
26.07.21 - 20:150

«Serviranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi»

Il primo bilancio di Coldiretti degli incendi in Sardegna. La politica è unita: «Condividiamo il grido di dolore»

ORISTANO - Il fuoco continua a imperversare nella parte occidentale della Sardegna. Dopo una domenica drammatica, per l'intera giornata di lunedì sono proseguite le operazioni di spegnimento. Decine di squadre sono impegnate sul terreno su vari fronti, mentre i Canadair (compresi quelli inviati da Francia e Grecia) hanno effettuato oltre 300 lanci. 

La politica, una volta tanto, è unita di fronte alla tragedia. I senatori sardi dichiarano: «Condividiamo il grido di dolore delle popolazioni colpite da questo immane disastro ambientale ed economico ma abbiamo anche il dovere di lanciare un monito per incentivare la macchina regionale nella prevenzione e lotta agli incendi». Prosegue la nota congiunta: «È il momento d'iniziare a pensare a concrete iniziative di aiuto nei confronti delle popolazioni colpite da un evento che lascerà tracce che resteranno a lungo indelebili nell'ambiente, nel paesaggio e nell'economia di quei territori».

Il bilancio di Coldiretti è sconfortante: «Serviranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi e la macchia mediterranea distrutti dalle fiamme che hanno raggiunto pascoli, ulivi, capannoni, fienili con le scorte di foraggio e mezzi agricoli ma anche ucciso animali ed è una calamità con danni incalcolabili all'agricoltura». Per l'associazione italiana degli agricoltori è «un disastro sotto ogni punto di vista». 

Per capire cosa abbia provocato questo inferno di fuoco è al lavoro la procura di Oristano. «Al momento non si può escludere alcuna pista. L'origine può essere dolosa o colposa, per negligenza o imprudenza, ma può trattarsi anche di un fatto assolutamente imprevedibile. Sono in corso accertamenti da parte del nucleo specializzato del Corpo forestale regionale».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
TAGIKISTAN
1 ora
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
8 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
13 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
16 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
19 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
23 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
1 gior
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile