Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Mauro Scrobogna)
+1
ITALIA
14.07.21 - 11:180
Aggiornamento : 12:27

La festa degli Azzurri a Roma non era autorizzata

Il prefetto di Roma accusa: «La Figc non ha rispettato i patti». Chiamati in causa Chiellini e Bonucci

ROMA - È molto amareggiato il prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, per i festeggiamenti che hanno avuto luogo lunedì a Roma, dopo il ritorno degli Azzurri. «Avevamo negato il permesso a festeggiare la vittoria dell’Italia agli Europei sull’autobus scoperto, ma i patti non sono stati rispettati» ha dichiarato al Corriere della Sera.

Spiega Piantedosi: «La Figc (la Federazione calcistica italiana, ndr) chiedeva di consentire agli atleti della Nazionale di fare un giro per Roma su un autobus scoperto, ma è stato spiegato chiaramente che non era possibile. Abbiamo detto che non potevamo autorizzarli». Il tutto per evitare il più possibile assembramenti e «per le possibili conseguenze che potrebbero verificarsi nelle prossime settimane», in termini di aumento dei contagi.

Festeggiare la vittoria a Euro 2020 era sicuramente legittimo, ha affermato il prefetto, «ma con modalità diverse». Delle alternative c'erano: «Lunedì mattina la Figc ha riproposto diverse soluzioni ultima delle quali quella di utilizzare una pedana da montare in piazza del Popolo, in pieno centro a Roma, dove far salire i giocatori che in questo modo potevano festeggiare con i tifosi». Questa opzione era stata autorizzata: «Ci consentiva di tenere sotto controllo la folla in un unico luogo, verificando anche che le persone indossassero le mascherine come prevede il decreto in vigore quando ci sono gli assembramenti».

Invece «nel primo pomeriggio di lunedì abbiamo avuto altri contatti diretti con lo staff della Figc che ha rinnovato la richiesta di poter utilizzare l’autobus scoperto. Abbiamo spiegato a tutti che le valutazioni non erano cambiate. Abbiamo pensato che avrebbero fatto fermare i giocatori davanti a palazzo Chigi dopo l’incontro con il presidente del Consiglio Mario Draghi. Ci avevano assicurato che il trasferimento sarebbe avvenuto con un autobus coperto. Invece poco dopo l’uscita dal Quirinale si è aggregato un autobus scoperto con la livrea e le scritte dedicate ai campioni d’Europa».

A questo punto era troppo tardi per fermare il corteo, sostiene Piantedosi. «C’erano migliaia di persone in attesa del giro in autobus, vietarlo avrebbe potuto creare problemi di ordine pubblico». Il prefetto sottolinea come fosse «forte intenzione dei calciatori di proseguire i festeggiamenti con l’effettuazione di un giro su un autobus scoperto». Due si sarebbero particolarmente distinti: «Mi risulta che Chiellini e Bonucci hanno rappresentato con determinazione il loro intendimento al personale in servizio d’ordine; a quel punto non si è potuto far altro che prendere atto della situazione e gestirla nel miglior modo possibile». I media italiani hanno pubblicato dei video che mostrano Leonardo Bonucci a colloquio con l'apparato di sicurezza. Dopo averla spuntata, lo si sente dire: «Abbiamo vinto la trattativa. Lo dovevamo ai tifosi».

La Figc ha replicato alle parole del prefetto di Roma, assicurando per bocca del presidente Gabriele Gravina di essere «sempre stata responsabile, ma soprattutto rispettosa delle istituzioni e dei tifosi italiani». La federazione, una volta giunta la Nazionale a Palazzo Chigi, ha presentato nuovamente «la richiesta, a questo punto condivisa dalle istituzioni, per un breve tragitto con il bus scoperto».

keystone-sda.ch / STF (Alessandra Tarantino)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
4 ore
Il giallo di Camilla Canepa, i dottori sapevano che era vaccinata
La 18enne e la sua famiglia avevano avvisato i medici, nonostante questo non sono state seguite le linee guida dell'Isth
BRASILE
7 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
15 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
17 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
20 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
23 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
1 gior
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
VIDEO
ITALIA
1 gior
Quirinale, i "bookmaker" oggi dicono Casini
L'ex presidente della Camera parte in pole. Il centrodestra compatto su Sabino Cassese? Alle 11 via al quarto scrutinio
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile