keystone
STATI UNITI
25.06.21 - 00:130

«I palazzi non vengono giù da soli»

Sotto le macerie del condominio crollato a Miami Beach sono sepolti diversi misteri. E non si sa quante persone

Continuano le operazioni di soccorso. Si stimano al momento 99 dispersi, 3 morti e 10 feriti ricoverati in ospedale

MIAMI - Si scava senza sosta tra le macerie del palazzo crollato ieri notte attorno alle 2 - ora americana - a Miami Beach in Florida. Le autorità della Contea di Miami-Dade hanno dichiarato ai media durante una conferenza stampa che «al momento le cause del crollo non sono ancora appurate» e che lo saranno, con tutta probabilità, soltanto una volta terminate le operazioni di soccorso. 

Al momento sono 37 le persone portate via dai soccorritori e dai vigili del fuoco. Di queste, una decina hanno riportato ferite e sono state ricoverate in ospedale, riferiscono i media americani. Secondo la Abc il numero dei defunti è salito a tre, mentre è aumentata anche la stima delle persone attualmente disperse: da 51 a 99. 

Attualmente «non è stata individuata una causa certa dell'incidente» ha dichiarato il sindaco della contea di Miami-Dade ai giornalisti. Una squadra di ingegneri verrà coinvolta in un'inchiesta per capire cosa ha causato il cedimento del palazzo di 137 piani. L'area circostante è stata immediatamente evacuata per il timore di ulteriori crolli, e la Croce Rossa americana si è attivata tempestivamente per procurare alloggi temporanei agli abitanti del palazzo crollato e di quelli vicini.

«E' difficile immaginare come sia potuto accadere, gli edifici non cadono giù da soli», ha sottolineato il sindaco di SurfSide Charles Burkett. «L'edificio si è letteralmente appiattito come un pancake e questo significa che non avremo il successo che vogliamo nel trovare persone vive». Secondo il building manager la torre era piena al momento del disastro, intorno alle 2 di notte locali, anche se non è chiaro il numero esatto di persone presenti. In genere ci vivono residenti stagionali, che vengono a svernare o a passare le vacanze estive. 

Tra i dispersi, riferiscono i media locali, si contano una ventina di cittadini israeliani, e 18 cittadini di tre paesi dell'America Latina (Argentina, Paraguay e Uruguay) tra cui la sorella della First Lady paraguayana. Informato dell'accaduto anche il presidente Joe Biden, che ha parlato con le autorità locali e statali.

Il crollo ha interessato un condominio a forma di L costruito nel 1981 con oltre 130 unità, di cui circa 80 occupate. A collassare è stata una delle tre ali, con i balconi e i pavimenti degli appartamenti che cadevano uno sopra l'altro, come un castello di carte. Le immagini delle videocamere di sorveglianza dell'area, mostrate dai network americani, sono impressionanti e lasciano poche speranze di trovare altri sopravvissuti, oltre ai 37 già estratti dalle macerie.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Botte a un passante perché pensavano fosse un ladro, denunciati tre svizzeri
Credevano avesse rubato loro uno zainetto, ma in realtà non c'entrava nulla
REGNO UNITO
2 ore
Rischio Delta, gli esperti consigliano il vaccino alle donne in gravidanza
Le future mamme ricoverate hanno maggiori probabilità di contrarre la polmonite
CINA
4 ore
Il virus torna a circolare in Cina
I contagi, dovuti alla variante Delta, si sono già diffusi in cinque province e almeno 13 città
TURCHIA
9 ore
Una famiglia sterminata dai vicini
Sette persone uccise in un attacco legato ai diritti di pascolo. Ma sullo sfondo tensioni razziali
SPAGNA
21 ore
Salva la bimba di 2 anni trovata vicino ai genitori morti
Sono stati gli abitanti della zona a chiamare la polizia, allertati dall'auto in fiamme.
ITALIA
1 gior
La Delta in Lombardia: «Zero decessi tra i vaccinati»
Il coordinatore della campagna vaccinale Bertolaso: «È il punto su cui bisogna insistere. Il vaccino è fondamentale»
GERMANIA
1 gior
Test negativo obbligatorio (da domenica) per entrare in Germania
L'entrata sarà consentita anche a chi può dimostrare di essere vaccinato completamente o di essere guarito dal Covid
MONDO
1 gior
Anche la migliore di sempre può crollare
Invincibile ma fragile. Il caso di Simone Biles ha riportato i riflettori sul problema della salute mentale nello sport
GRECIA
1 gior
Polizia nelle isole greche per aumentare i controlli
Non è esclusa l'applicazione, nuovamente, del coprifuoco in alcune isole
STATI UNITI
1 gior
L'allarme: «Variante Delta causa un'infezione più grave»
Lo rivela uno studio redatto dai CDC, la massima autorità sanitaria federale statunitense.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile