keystone-sda.ch / STF (MARIO CRUZ)
PORTOGALLO
20.06.21 - 21:300

A Lisbona il 60% dei casi di Covid è di variante Delta

L'impennata dei contagi è legata all'apertura ai turisti (britannici) ma il vaccino sembra stia limitando i danni

LISBONA - C'è ben più di un focolaio in atto in Portogallo, come confermato oggi dalle autorità della regione di Lisbona più della metà dei nuovi casi di coronavirus riguardano la variante Delta.

A confermarlo una serie di analisi preliminari dei campioni virali che hanno evidenziato un tasso del 60% nell'area di Lisbona e un 15% nel nord del Paese. Dove non si parla di “indiana”, la variante predominante - come in quasi tutta l'Europa - è la variante Alpha, ovvero quella “britannica”.

Per quanto riguarda la Delta, per il Portogallo è una situazione molto delicata visto anche il generale incremento della curva dei contagi che sabato ha sforato la soglia dei 1'000 casi giornalieri per la quarta volta di fila, scendendo però nella giornata di domenica a 941. Un livello simile a quello dello scorso febbraio, con il Paese in pieno lockdown.

A contribuire alla situazione attuale è molto probabile sia stato il turismo: il Portogallo è stato il primo paese ad aprire ai visitatori dell'Unione Europea e soprattutto dal Regno Unito. Lo ha fatto già agli inizi di maggio e per diverso tempo è stata l'unica nazione in zona verde per chi arrivava da Oltremanica.

Al di là della preoccupazione, la situazione negli ospedali sembra sotto controllo: i ricoveri sono solo in lieve aumento, a questo ha molto probabilmente contribuito la campagna di vaccinazione che ha immunizzato il 25% della popolazione, e soprattutto gli anziani e gli altri soggetti vulnerabili.

Al momento, in Portogallo, possono vaccinarsi solo gli over 35 per questo - riporta il Diario de Noticias - al momento la fascia più a rischio, come spesso è il caso con la Delta - c'è comunque allerta per la fascia dei 20-40enni, spesso non immunizzati o solo parzialmente immunizzati.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
SPAGNA
4 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
7 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
9 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
10 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
12 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
15 ore
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
FOTO
ISRAELE
16 ore
Eitan per ora resterà in Israele
Lo hanno deciso in tribunale questa mattina le due famiglie che si contendono il piccolo, il processo al via a ottobre
REGNO UNITO
18 ore
«È l'ultima chance per l'umanità»
I Paesi devono assumersi la responsabilità «per la distruzione che affliggono, non solo al pianeta ma anche a sé stessi»
MONDO
21 ore
Aria inquinata? Più pericolosa del previsto
L'Organizzazione mondiale della sanità ha ridotto i livelli massimi di sicurezza di varie sostanze
BRASILE
1 gior
Un suo ministro è positivo: Bolsonaro in isolamento
All'Onu stanno cercando di tracciare i contatti di Marcelo Queiroga. Ci sarebbe anche Boris Johnson
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile