La polizia di Hong Kong ha arrestato il direttore e altri cinque dirigenti dell'Apple Daily
keystone-sda.ch
500 poliziotti hanno fatto irruzione nella sede dell'Apple Daily.
+7
CINA
17.06.21 - 09:020
Aggiornamento : 11:00

La polizia di Hong Kong ha arrestato il direttore e altri cinque dirigenti dell'Apple Daily

L'operazione di polizia è stata possibile grazie alla controversa "legge sulla sicurezza nazionale"

HONG KONG - Ben 500 poliziotti hanno fatto irruzione questa mattina nella sede dell'Apple Daily, il principale tabloid pro-democrazia di Hong Kong. Cinque persone sono state arrestate, compreso il direttore Ryan Law.

Il blitz - Gli agenti si sono presentati alle 7.30 (l'1.30 in Svizzera), hanno circondato l'edificio e impedito ai giornalisti di rimettersi al lavoro. L'operazione è stata trasmessa in diretta Facebook sulla pagina dell'Apple Daily. L'irruzione è stata resa possibile dalle "legge sulla sicurezza nazionale" introdotta un anno fa dalla Cina e che ha suscitato un'enorme mole di discussioni e proteste. In concomitanza sono state perquisite le abitazioni di alcuni degli arrestati e congelati beni per un valore pari a 18 milioni di dollari di Hong Kong (2,1 milioni di franchi svizzeri).

Legge controversa - La "legge sulla sicurezza nazionale" dà la possibilità alla polizia chiunque sia accusato di compiere atti contrari all'integrità dello Stato e attività terroristiche. L'accusa nei confronti dei cinque arrestati è «collusione con forze straniere», reato punito dalla legislazione in oggetto. La prova? «Oltre 30 articoli» pubblicati dall'Apple Daily, nei quali i governi stranieri sono stati invitati a imporre sanzioni contro Cina e Hong Kong per la repressione delle manifestazioni e delle libertà. Non si tratta di un attacco alla libertà di stampa, ci ha tenuto a precisare il ministro della Sicurezza di Hong Kong John Lee: «Dobbiamo differenziare ciò che queste persone hanno fatto dal normale lavoro giornalistico. Il normale lavoro giornalistico si svolge liberamente e legalmente a Hong Kong».

Lee ha aggiunto che l'accusa contro l'Apple Daily è di aver usato il giornalismo «come strumento per mettere in pericolo la sicurezza nazionale». Il ministro ha invitato i reporter a «tenersi lontani dal crimine». Secondo il giornale, invece, la libertà di stampa «è appesa a un filo» e l'Apple Daily «sta subendo una stretta mirata da parte del regime», come comunicato dal tabloid tramite la propria app. «Tutti i membri di Apple Daily rimarranno saldi e fermi» al loro posto di lavoro.

Jimmy Lai - L'Apple Daily è stato fondato nel 1995 da Jimmy Lai, magnate dei media che sta scontando una pena di 14 mesi di reclusione per il suo ruolo nelle manifestazioni pro-democrazia del 2019 e altri 14 mesi per la partecipazione a due dimostrazioni non autorizzate nell'agosto dello scorso anno. Anche il suo arresto era stato possibile grazie alla "legge sulla sicurezza nazionale".

keystone-sda.ch / STF (JEROME FAVRE)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
30 min
Pillole contraffatte acquistate su TikTok causano un'epidemia di overdose
Sono prodotte a base di fentanyl e metanfetamina, ma i clienti sono convinti di star acquistando farmaci da banco
EGITTO
55 min
«Salvate l'attivista Zaki!». Ore di speranza in carcere
Nuova udienza oggi a Mansura per Patrick Zaki, lo studente dell'università di Bologna accusato di propaganda sovversiva.
STATI UNITI
9 ore
Gli agenti di polizia che non vogliono vaccinarsi per motivi religiosi
Accade a San Francisco, ma in tutti gli Usa le richieste in tal senso sono oltre 20mila
Italia
13 ore
La zanzara giapponese è arrivata ed è più pericolosa della tigre
È stata rilevata a settentrione della penisola e la regione Veneto raccomanda il vaccino contro l'encefalite giapponese
STATI UNITI
15 ore
Facebook replica: Instagram non è tossico per le ragazzine
La ricerca citata dal Wall Street Journal è «sfumata e complessa», sostiene il vicepresidente Pratiti Raychoudhury
Italia
18 ore
Cannabis legale, «Mancano quattro giorni all'assassinio della democrazia»
Raccolte quasi 600mila firme online, ma moltissimi comuni non vogliono concedere i certificati elettorali
FOTO
GRECIA
21 ore
Forte terremoto a Creta, un morto e alcuni feriti
L'epicentro della scossa è stato localizzato a una ventina di chilometri a sud di Candia
GERMANIA
23 ore
L'Spd s'impone al fotofinish
I socialdemocratici avanti con il 25,7% dei voti, crollo dei conservatori. Quale coalizione per governare?
MONDO
1 gior
Le giovani generazioni «vivranno una vita senza precedenti»
Ci saranno più inondazioni, più siccità, più ondate di calore. È l'avvertimento di uno studio internazionale
GERMANIA
1 gior
Il dopo-Merkel da cardiopalma, per gli exit poll Spd e Cdu sono a pari merito
Stando ai sondaggi i due partiti di maggioranza sarebbero o fermi a quota 25% o comunque molto vicino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile