Procura di Verbania
Alcuni fermi immagine del video, trapelato sul web.
ITALIA
16.06.21 - 15:410
Aggiornamento : 19:49

Il video che mostra la caduta della funivia del Mottarone trapelato sul web

Le immagini della fune che si spezza, a pochi metri dall'arrivo, finite sul web. Ci si interroga su come sia successo

di Redazione

VERBANIA - Dalla scrivania degli inquirenti della Procura di Verbania ai media italiani. È questo l'iter che, stamattina, ha portato alla pubblica diffusione i video delle telecamere di sicurezza all'interno della stazione d'arrivo della funivia del Mottarone di quella tragica mattina, poco prima di mezzogiorno.

Le immagini - diffuse inizialmente dal TG3 e da alcune emittenti locali e poi ripresi dai maggiori giornali italiani - svelano il momento della rottura del cavo. Questo è avvenuto a pochissimi metri dall'arrivo. Dopodiché la vertiginosa caduta all'indietro - visti i freni bloccati - e alla morte di 14 dei 15 occupanti.

Se sul fatto che la fune di metallo si fosse spezzata  non ci sono mai stati dubbi, più complicata resta la questione che riguarda la causa. Questo resta uno dei nodi chiave dell'inchiesta che è ancora tutto da svelare. Forse gli esami sui rottami e sull'impianto di risalita, che verranno effettuati dagli inquirenti e dai periti l'8 luglio, potranno fare un po' più di chiarezza.

Che un video delicato, in tutti i sensi, come questo sia finito alla stampa non è una grande sorpresa. Come spesso capita con le indagini su tragedie che scuotono fortemente gli animi, sin dall'inizio molti dettagli erano stati concessi ai media, dalle dinamiche passando per i nomi delle vittime fino alla faccenda dei "forchettoni" e poi i fermi dei sospettati e le prime ipotesi d'accusa. Nel caso del Mottarone, però, questo è forse successo un po' di più di altre volte.

Dal canto suo la Procura di Verbania ha voluto condannare apertamente l'atto diffusione del video, avvenuto quindi verosimilmente all'insaputa di chi lavora sul caso, in una nota diffusa in serata. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
5 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
8 ore
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
9 ore
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
12 ore
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
15 ore
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
18 ore
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
20 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
1 gior
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
1 gior
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
1 gior
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile