Keystone
ITALIA
13.06.21 - 16:160
Aggiornamento : 17:11

Uccisi due bambini e un anziano, killer trovato morto in casa

L'uomo si sarebbe sparato prima dell'arrivo delle forze dell'ordine.

Si tratterebbe di un 35enne con forti problemi psichici.

ROMA - Si sarebbe ucciso il 35enne responsabile dell'uccisione di due bambini e un anziano, avvenuta questa mattina ad Ardea, in provincia di Roma. L'uomo si era barricato in casa, e sul posto erano giunti in forze i carabinieri dei gruppi di intervento speciali Gis e un negoziatore.

A perdere la vita questa mattina sono stati due fratellini di 5 e 10 anni, che stavano giocando insieme al parco, e un anziano di 74 anni che stava passando in bici. È stato inoltre chiarito che non c'è stato alcun litigio prima degli spari, che sono stati 5 o 6 secondo alcuni testimoni, e che mettono ombra sul movente del folle gesto, forse un raptus improvviso.

Il killer è stato identificato in breve tempo: un 35enne con problemi psichici. Quando le forze dell'ordine sono riuscite ad entrare in casa dello sparatore l'hanno trovato disteso sul letto. Si sarebbe sparato con la stessa arma con cui aveva ucciso in precedenza, e che era in possesso del padre - una guardia giurata - fino ad un anno fa. Poi, dopo la morte del padre, la pistola era scomparsa, motivo per cui era stata anche sporta denuncia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile