keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
ITALIA
03.06.21 - 17:250

Strage del Mottarone, si indaga anche su altri due incidenti

I fatti risalgono al 2017 e al 2019, presso l'impianto di Alpyland, anch'esso gestito da Luigi Nerini

Le vicende sono state citate nella richiesta, poi respinta dalla giudice per le indagini preliminari, di custodia cautelare.

VERBANIA - Quella per la strage avvenuta sulla funivia del Mottarone lo scorso 23 maggio non è l'unica indagine che vede implicato il gestore dell'impianto, Luigi Nerini.

Il suo nome - come riporta oggi la stampa italiana - compare infatti nelle carte di altre due inchieste della procura di Verbania, riguardanti due incidenti che si sono verificati sull'impianto Alpyland (una pista per bob su rotaia che parte dalla cima del Mottarone, gestita dallo stesso Nerini ndr.) rispettivamente nel 2017 e nel 2019.

In quei casi rimasero feriti un dipendente e un passeggero. Il reato ipotizzato è di lesioni colpose e le circostanze sono emerse dagli atti riguardanti il dramma dello scorso 23 maggio, in cui persero la vita 14 persone. In particolare, nella richiesta di custodia cautelare per Nerini.

Negli incarti, le due pm avevano rilevato da parte del gestore una «insofferenza a uno scrupoloso rispetto delle misure di sicurezza volte a tutelare l'incolumità degli utenti di tale genere di impianti». La richiesta di custodia cautelare però non fu accolta dalla giudice per le indagini preliminari, Donatella Banci Buonamici, che non rilevò alcun pericolo di fuga.

Agli arresti, domiciliari, è rimasto solo il caposervizio, Gabriele Tadini. I suoi legali hanno nel frattempo nominato i propri consulenti di parte, che sono già ai ferri corti con i magistrati. «La Procura ci ha vietato la ricognizione, noi però andremo lo stesso e vedremo cosa potremo fare», ha detto l'avvocato Marcello Perillo, dicendosi molto risentito per la situazione. «Una ricognizione serve perché finora abbiamo potuto esaminare solo delle fotografie».

Nelle dichiarazioni rese al gip, Tadini ha messo a verbale di aver chiesto più volte assistenza, parlando delle anomalie ai freni dell'impianti, ma senza giungere ad alcun risultato. «L'ho detto anche a Nerini che mettevo i ceppi» ma lui «mi diceva "arrangiati"».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
AFGHANISTAN
1 ora
Dieci civili vittime del drone: il Pentagono ammette
L'episodio è avvenuto poco prima del ritiro delle truppe Usa da Kabul
Egitto
4 ore
In progetto una ferrovia lunga 1'800 chilometri per attraversare il deserto
Firmato l'accordo per la costruzione della prima tratta con la multinazionale tedesca Siemens
STATI UNITI / CINA
6 ore
ll boom del traffico intercontinentale dei falsi certificati Covid
Le dogane Usa intercettano migliaia di pacchi provenienti dalla Cina
BELGIO
8 ore
Attentati di Bruxelles, Salah Abdeslam rinviato a giudizio
Sei dei 10 imputati sono alla sbarra anche per le stragi di Parigi del 2015
DANIMARCA
11 ore
Verso una nuova regolamentazione sulla caccia alle balene
Non sono mancate le risposte alle accuse sui social: «È solo che il nostro mattatoio è a cielo aperto»
RUSSIA
13 ore
I russi al voto, tra «censure», «scelte limitate» e «attacchi hacker»
Con l'esclusione dei maggiori oppositori, il partito di maggioranza - Russia Unita - punta a riconfermarsi
Stati Uniti
15 ore
In migliaia stipati sotto un ponte aspettano per attraversare il confine
Le condizioni igienico-sanitarie sono al limite, mancano acqua, cibo e una risposta concreta all'emergenza umanitaria
REP. DEMOCRATICA DEL CONGO
18 ore
Traumatizzati e dimenticati: sono gli orfani dell'Ebola
Molti faticano a ricostruirsi una vita a causa dello stigma sociale che circonda il morbo
CONFINE
1 gior
Nubifragio a Malpensa, aerei nel caos
Decine di persone intrappolate in auto. Lo scalo varesino è chiuso e i voli sono dirottati altrove
ITALIA
1 gior
Green Pass per i lavoratori, via libera all'unanimità
La misura entrerà in vigore a partire dal 15 ottobre
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile