keystone-sda.ch (TINO ROMANO)
ITALIA
31.05.21 - 21:300

Quei “forchettoni” che forse nascondevano un problema con il cavo

La cui rottura resta ancora un mistero nelle indagini per la tragedia del Mottarone

TORINO - «Quando intervenni sull'impianto Tadini non mi disse mai di sentire un rumore dovuto alla perdita di pressione del sistema frenante», ha messo a verbale un dipendente di una ditta subappaltatrice della manutenzione sulla funivia del Mottarone.

Quel tecnico che, invece, secondo il racconto del caposervizio Gabriele Tadini ai pubblici ministeri (pm), «aveva operato su tutte le centraline e aveva concluso che era tutto a posto», mentre «dopo qualche giorno il problema si era ripresentato» e avrebbe dovuto esserci un terzo intervento, rinviato per il "maltempo", che mai ci fu perché arrivò il 23 maggio, giorno della strage, con 14 morti.

Passano anche per versioni contrastanti sulle anomalie ai freni della cabina 3 e per i sospetti legami tra questo problema, che portò Tadini a disattivare l'impianto frenante, e quello al cavo traente che si spezzò, i prossimi passi dell'inchiesta della Procura di Verbania e dei carabinieri.

Indagine che si è già allargata di fatto alle eventuali responsabilità di diverse altre persone, tra chi si occupava delle manutenzioni e la squadra di operatori e manovratori della cabinovia, con nomi che andranno ad aggiungersi a quelli di Tadini, ai domiciliari da due giorni, e al gestore Luigi Nerini e al direttore di esercizio Enrico Perocchio, tornati liberi sabato notte.

"Devo ancora chiarire con i consulenti tecnici quali saranno le modalità dell'accertamento irripetibile. Solo dopo faremo gli avvisi", spiega la procuratrice Olimpia Bossi in merito alle analisi, sotto forma di una maxi consulenza, che porteranno a nuove informazioni di garanzia per dare modo a tutti gli indagati di nominare esperti.

Proprio domani dovrebbe tenersi in Procura un incontro tra gli inquirenti e l'ingegnere Giorgio Chiandussi. Vertice che servirà per iniziare a mettere nero su bianco gli elementi tecnici su cui verterà il quesito della consulenza.

Bisognerà andare a verificare, spiega un investigatore, la presunta "connessione" tra i malfunzionamenti ai freni, di cui si lamentava Tadini dicendo di averli a più riprese segnalati a Perocchio da fine aprile, e l'incidente.

E se quei problemi che facevano bloccare la cabina, tanto che almeno «10 volte» in 15 giorni il caposervizio piazzò i "forchettoni" sulle ganasce, potessero essere un «campanello d'allarme» della 'debolezza' del cavo che poi si spaccò, facendo volare la cabina, non più salvata dai freni di emergenza.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
44 min
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDONESIA
2 ore
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
11 ore
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
GERMANIA
19 ore
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Stati Uniti
1 gior
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
1 gior
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
1 gior
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
GERMANIA
1 gior
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
1 gior
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
STATI UNITI
2 gior
Nove colpi di pistola ad un disabile, licenziato un agente di polizia
Il 61enne in sedia a rotelle brandiva un coltello, e si stava recando in un centro commerciale
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile