keystone-sda.ch / STF (STEPHANIE LECOCQ)
UNIONE EUROPEA
26.05.21 - 20:000

«AstraZeneca non ci ha nemmeno provato a rispettare i termini»

A Bruxelles è iniziato il processo per i ritardi di consegna, l'UE alza la pressione chiedendo una multa miliardaria

BRUXELLES - È uno dei motivi che ha costretto l'Unione Europea a ritardare la sua campagna vaccinale in molti Paesi membre e uno degli oggetti di tensione a ridosso della Manica. Stiamo parlando della fornitura di dosi di vaccino largamente al di sotto delle promesse da parte di AstraZeneca.

Una mancata consegna, di decine di milioni di dosi, che si sta prolungando anche in questi mesi particolarmente critici visto l'avvicinarsi dell'estate e degli spostamenti di massa. Bruxelles, però, ha oggi deciso che non chinerà più il capo se la compagnia non rispetterà gli accordi, entro l'inizio di luglio. La pena sarà una multa molto sostanziosa.

Nel primo trimestre AstraZeneca ha consegnato solo una frazione di quanto ordinato dall'UE, ovvero 30 milioni su 120 milioni promessi. All'inizio di maggio circa 50 milioni e, entro giugno, probabilmente 70 milioni sui 180 milioni promessi.

«AstraZeneca non ci ha nemmeno provato a rispettare gli accordi», ha commentato l'avvocato della commissione d'inchiesta dell'UE Rafaël Jafferali oggi in tribunale a Bruxelles per l'inizio del processo, «e non stiamo parlando di consegne di scarpe o magliette, ma di vaccini che salvano delle vite».

L'idea è quella di comminare una sanzione da 10 euro per ogni dose non consegnata al giorno più 10 milioni di euro, per ogni nodo contrattuale che verrà ritenuto insoddisfatto, se la compagnia non fornirà almeno 120 milioni di dosi (comunque molte meno degli accordi) entro il 2 luglio.

Contratto, che AstraZeneca invece sostiene non fosse vincolante, ma piuttosto una dichiarazione d'intenti fatta tenendo conto dei possibili limiti della situazione, assolutamente straordinaria. Una tesi, questa, che non convince gli avvocati dell'Unione che citano la fornitura al Regno Unito, sempre a pieno regime.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
7 ore
Pescara in fiamme, bagnanti in fuga dalle spiagge
Il forte vento alimenta il rogo, centinaia di persone evacuate
FOTO
FRANCIA / GERMANIA
9 ore
Un fine settimana di manifestazioni contro l'obbligo vaccinale
76 gli arresti sabato in Francia, oggi a Berlino tensione tra dimostranti e polizia
ITALIA
12 ore
Oltre 800 incendi nel fine settimana italiano
Per contrastare le fiamme in Sicilia sono al momento impegnati 806 uomini
STATI UNITI
15 ore
«I CDC hanno perso credibilità»
Il cambio di rotta dell'organo sanitario ha riacceso un forte dibattito, soprattutto in Georgia, Texas e Florida
GRECIA
17 ore
Otto feriti e venti case distrutte
Cinque villaggi evacuati nella regione di Patrasso, in Grecia. Le fiamme continuano ad avanzare
LE IMMAGINI
EUROPA
1 gior
Dove non piove, brucia: fiamme in Turchia, Grecia, Italia
L'Europa mediterranea nella stretta dei roghi: le alte temperature non danno tregua ai pompieri.
ITALIA
1 gior
Balzo dei contagi negli uomini under 40: «È l'effetto Europei»
È l'analisi contenuta nell'ultimo rapporto di aggiornamento Epidemia COVID-19 dell'Istituto superiore di sanità
ITALIA
1 gior
Botte a un passante perché pensavano fosse un ladro, denunciati tre svizzeri
Credevano avesse rubato loro uno zainetto, ma in realtà non c'entrava nulla
REGNO UNITO
1 gior
Rischio Delta, gli esperti consigliano il vaccino alle donne in gravidanza
Le future mamme ricoverate hanno maggiori probabilità di contrarre la polmonite
CINA
1 gior
Il virus torna a circolare in Cina
I contagi, dovuti alla variante Delta, si sono già diffusi in cinque province e almeno 13 città
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile