Allieva delle medie arriva a scuola e inizia a sparare
keystone-sda.ch (John Roark)
+5
STATI UNITI
07.05.21 - 07:210
Aggiornamento : 10:53

Allieva delle medie arriva a scuola e inizia a sparare

È successo in un istituto di un paesino dell'Idaho. Sono rimasti feriti in tre: due ragazzi e un adulto

WASHINGTON - È arrivata a scuola con l'arma, e - una volta sul posto - ha aperto il fuoco sui compagni e sugli insegnanti. Ferendo tre persone.

È successo in una scuola media dell'Idaho, nella piccola cittadina di Rigby non lontano dal parco nazionale di Yellowstone.

L'allarme è arrivato in polizia attorno alle 9.15 di mattina, nel frattempo nell'istituto erano già scattate le misure di sicurezza nel caso di assalto armato. Dopo l'arrivo degli agenti, gli scolari sono stati evacuati e affidati ai genitori.

Stando a quanto riportato dall'emittente locale KUTV, la ragazza è stata disarmata da un insegnante e immobilizzata, fino alla presa in consegna da parte della polizia. Le motivazioni all'origine del gesto non sono ancora chiare.

I feriti, un adulto e due ragazzi, hanno riportato lesioni «agli arti» e quindi le loro condizioni non sarebbero gravi. L'uomo è già stato rilasciato mentre i giovanissimi sono stati tenuti sotto osservazione per la nottata, per uno è probabile l'intervento chirurgico.

In seguito al fermo della ragazza, la sua casa è stata ispezionata dall polizia e da una squadra di artificieri che sono rimasti sul posto circa mezza giornata.

«Eravamo in classe e, a un certo punto, abbiamo sentito un rumore forte e poi altri due», ha raccontato all'agenzia stampa AP uno studente 12enne, «l'insegnante è andato a controllare in corridoio e ha trovato una scia di sangue».

Le scuole medie di Rigby ospitano circa 1'500 studenti: «È il peggior incubo possibile», commenta il sovrintendente alle scuole della distretto di Jefferson.

Si tratta della seconda sparatoria in una scuola nella storia dell'Idaho, la precedente è datata 1999 e riguardava un liceo a Notus dove un allievo si è presentato con un fucile a pompa. Nessuno era rimasto colpito, uno studente aveva riportato ferite lievi a causa del rimbalzo di alcuni pallini delle cartucce sparate.

Keystone
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORDEST EUROPEO
24 min
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
5 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
8 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
11 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
15 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
23 ore
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile