keystone-sda.ch / STF (IAN LANGSDON)
L'aggressore della poliziotta a Rambouillet si sarebbe radicalizzato durante il primo lockdown.
FRANCIA
24.04.21 - 12:060

Il killer della poliziotta si è radicalizzato durante il lockdown

Il 36enne sarebbe cambiato a partire dall'aprile dello scorso anno

PARIGI - Secondo i primi risultati dell'inchiesta sull'assassinio di ieri a Rambouillet (Parigi), dove il tunisino Jamel Gorchène, 36 anni, ha ucciso con una coltellata alla gola una poliziotta madre di famiglia di 49 anni, il killer si è «radicalizzato durante il lockdown».

Originario della regione di Susa, nell'est della Tunisia, Gorchène arrivò in Francia nel 2009 e 10 anni più tardi ha ottenuto una permesso di soggiorno per lavoro, secondo quanto riferito dall'antiterrorismo. Lavorava facendo consegne a domicilio e viveva in una casa alla periferia di Rambouillet, insieme con la zia e due fratelli (uno gemello).

Un vicino che lo conosceva ha testimoniato che Jamel era «musulmano» ma «non praticante». Per anni, i suoi post sui social erano dedicati soprattutto alla denuncia dell'islamofobia, ma a cominciare dall'aprile del 2020, al momento del primo lockdown, ha cominciato a pubblicare soltanto preghiere e versetti del Corano.

Il 24 ottobre, dopo la decapitazione del professor Samuel Paty nella banlieue di Parigi, aveva cambiato la sua foto del profilo Facebook, sostituendola con il simbolo di una campagna online dal titolo «Rispettate Maometto profeta di Dio». Al momento dell'aggressione con il coltello, ieri a Rambouillet contro la poliziotta, ha gridato «Allah Akbar».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
36 min
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
2 ore
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
5 ore
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
8 ore
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
9 ore
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
11 ore
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
19 ore
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
ARABIA SAUDITA
22 ore
Mohammed bin Salman suggerì di uccidere re Abdullah?
Lo ha dichiarato un ex alto funzionario dell'intelligence saudita alla trasmissione 60 Minutes
REGNO UNITO
1 gior
La talpa ed i "Facebook Papers", il social vede sempre più buio
Dopo il suo esposto negli Stati Uniti, l'ex dipendente ha oggi raggiunto anche i legislatori britannici
GERMANIA
1 gior
Sposò la causa dell'ISIS, condannata a dieci anni di carcere
La donna, oltre a far parte del gruppo estremista, avrebbe assistito senza agire all'omicidio di una bambina
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile