Immobili
Veicoli
Reuters
+4
ISRAELE
23.04.21 - 21:520

Guerriglia urbana a Gerusalemme

Oltre cento feriti e 50 arresti negli scontri tra estremisti ebrei e palestinesi

GERUSALEMME - La tensione è alle stelle a Gerusalemme con incidenti, tra i più violenti da anni, che hanno rialzato l'allarme. Epicentro è stata la Porta di Damasco, nella parte est della città, dove si sono affrontati ultranazionalisti ebrei e palestinesi. Poi questi ultimi contro la polizia, presa a sassate. Alla fine la Mezzaluna Rossa ha contato 105 feriti tra i palestinesi. La polizia ha riferito di almeno 20 dei suoi agenti colpiti, e le persone arrestate tra i manifestanti sono oltre 50.

Nel mezzo, durante questi giorni, una serie di aggressioni a singoli cittadini, ebrei o arabi. Gli estremisti ebrei, in gran parte dei gruppi Lehavà e Familia, hanno indetto una manifestazione - in cui più volte si è levato lo slogan «Morte agli arabi» - dopo che video sui social, soprattutto TikTok, hanno diffuso immagini di aggressioni nei giorni precedenti ad ebrei ortodossi e non solo. Al tempo stesso altri video hanno mostrato attacchi contro palestinesi.

Da giorni era palpabile la tensione in città, le cui serate sono state segnate da scontri tra palestinesi e forze dell'ordine. Uno dei motivi più immediati è stato attribuito dai media alle barriere poste dalla polizia - per regolare il passaggio - sulle gradinate della Porta di Damasco in modo da impedire alle persone di sostare. Il luogo, da sempre nei giorni di Ramadan, è il ritrovo preferito dei palestinesi che si incontrano alla fine della festa. Ma la situazione è aggravata dalle proteste dei rioni arabi come Sheik Jarrah, dove alcune famiglie sono minacciate di sfratto.

I fatti hanno suscitato forti reazioni: a cominciare dal presidente palestinese Abu Mazen - insieme alla Giordania - secondo cui «gruppi di estrema destra incitano a uccidere gli arabi» con «la protezione dell'esercito e della polizia israeliani».

L'ambasciata degli Usa, in un raro intervento, si è detta «profondamente preoccupata per gli incidenti degli ultimi giorni». «Speriamo - ha aggiunto - che tutte le voci responsabili favoriscano la fine dell'istigazione, il rispetto per la salvezza e la dignità di ognuno in città».

Lo stesso ha fatto il sindaco di Gerusalemme Moshe Lion: «Sono impegnato in un dialogo con i rappresentanti dei rioni arabi. Parliamo con i moderati di entrambe le parti perché influenzino gli estremisti».

Il ministro per la sicurezza interna Amir Ohana (Likud) ha preannunciato l'arrivo in città di «altre unità» di polizia per mantenere l'ordine e «difendere l'incolumità e la sicurezza di tutti i cittadini rispettosi della legge».

keystone-sda.ch (ATEF SAFADI)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 9 mesi fa su tio
La società del presente/futuro che riguarda ogni nazione.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Quirinale, Salvini prepara il suo "all in"
Il leader della Lega punta su Elisabetta Casellati e cerca un accordo con Renzi o i 5 Stelle. Alle 11 la terza votazione
FRANCIA
3 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
5 ore
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
13 ore
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
15 ore
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
17 ore
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
23 ore
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
1 gior
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
COREA DEL NORD
1 gior
La Corea del Nord testa nuovi missili
Il Sud avvisa: «Dobbiamo condurre un'analisi dettagliata»
UCRAINA/RUSSIA
1 gior
Dalla «minaccia russa» all'«isteria europea», il confine è sempre più rovente
Stati Uniti e Regno Unito richiamano a casa i dipendenti delle ambasciate e la Nato manda rinforzi armati all'Ucraina
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile