Immobili
Veicoli
AFP
FRANCIA
20.04.21 - 10:410
Aggiornamento : 16.06.21 - 09:42

Un mandato d'arresto internazionale per uno dei rapitori di Mia

La mente dietro al rapimento, anche lui un cospirazionista tenuto d'occhio dall'antiterrorismo, è ancora a piede libero

EPINAL - La mente dietro al rapimento della piccola Mia sarebbe un attivista e cospirazionista francese, noto da tempo alle autorità che hanno diramato un mandato di cattura internazionale.

L'uomo, Rémy Daillet-Wiedemann, come i complici sarebbe un seguace della dottrina di QAnon e avrebbe «svolto un ruolo importante nel rapimento», conferma la procura di Nancy.

La madre della piccola - a cui la stessa era stata sottratta dalle autorità - viveva nella comune in cui la bimba è stata ritrovata e, attraverso di essa aveva perpetrato il suo rapimento, avvenuto lo scorso martedì: «Era succube del movimento e voleva vivere ai margini della società».

Affidata alla nonna - La piccola Mia Montemaggi, la bimba rapita da un commando di uomini e ritrovata sana e salva in Svizzera domenica, è stata riaffidata alla nonna.

Lo ha comunicato ieri il colonnello Brice Mangou, che comanda la gendarmeria dei Vosgi. Mangou ha precisato che Mia «ha ritrovato la nonna» in una località che è stata tenuta segreta per motivi di sicurezza.

Storia di un rapimento - Martedì scorso la piccola è stata prelevata dall'abitazione della nonna. Lola e Mia Montemaggi sono arrivate sabato sera in una casa occupata a Sainte-Croix, nel canton Vaud, e domenica si è compiuto il blitz della polizia.

La donna e un cittadino francese sono in una prigione vodese, in attesa di estradizione in Francia. Altre quattro persone erano state precedentemente arrestate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
COSTA RICA
4 min
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
3 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
8 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
15 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
20 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
23 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile