AFP
FRANCIA
20.04.21 - 10:410
Aggiornamento : 16.06.21 - 09:42

Un mandato d'arresto internazionale per uno dei rapitori di Mia

La mente dietro al rapimento, anche lui un cospirazionista tenuto d'occhio dall'antiterrorismo, è ancora a piede libero

EPINAL - La mente dietro al rapimento della piccola Mia sarebbe un attivista e cospirazionista francese, noto da tempo alle autorità che hanno diramato un mandato di cattura internazionale.

L'uomo, Rémy Daillet-Wiedemann, come i complici sarebbe un seguace della dottrina di QAnon e avrebbe «svolto un ruolo importante nel rapimento», conferma la procura di Nancy.

La madre della piccola - a cui la stessa era stata sottratta dalle autorità - viveva nella comune in cui la bimba è stata ritrovata e, attraverso di essa aveva perpetrato il suo rapimento, avvenuto lo scorso martedì: «Era succube del movimento e voleva vivere ai margini della società».

Affidata alla nonna - La piccola Mia Montemaggi, la bimba rapita da un commando di uomini e ritrovata sana e salva in Svizzera domenica, è stata riaffidata alla nonna.

Lo ha comunicato ieri il colonnello Brice Mangou, che comanda la gendarmeria dei Vosgi. Mangou ha precisato che Mia «ha ritrovato la nonna» in una località che è stata tenuta segreta per motivi di sicurezza.

Storia di un rapimento - Martedì scorso la piccola è stata prelevata dall'abitazione della nonna. Lola e Mia Montemaggi sono arrivate sabato sera in una casa occupata a Sainte-Croix, nel canton Vaud, e domenica si è compiuto il blitz della polizia.

La donna e un cittadino francese sono in una prigione vodese, in attesa di estradizione in Francia. Altre quattro persone erano state precedentemente arrestate.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
5 ore
Il ritrovamento del piccolo Nicola: «Chiamava la mamma»
Una storia a lieto fine quella del bambino di due anni scomparso a Palazzolo sul Senio. Ma resta il mistero
ITALIA
7 ore
Ddl Zan, Draghi: «Siamo uno stato laico. Il Parlamento è libero»
Il governo italiano, ha detto il "premier", «non entra nel merito della discussione».
UNIONE EUROPEA
8 ore
Incognita Delta: «Entro fine agosto 9 casi su 10»
In Europa la variante indiana galoppa. Il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie mette in guardia
MONDO
9 ore
Allarme ONU sull'emergenza climatica: «È a rischio l'intera umanità»
I toni molto allarmanti di un nuovo rapporto riportano l'attenzione su una minaccia reale ma che ci eravamo dimenticati
EURASIA
12 ore
Mar Nero: bombe e spari d'avvertimento contro una nave britannica
Tensione tra Russia e Regno Unito nel Mar Nero: la nave britannica sarebbe entrata in acque russe
CINA
13 ore
Ultime ore di vita per l'Apple Daily
A partire da mezzanotte il tabloid non aggiornerà più il sito. E quella di domani sarà l'ultima edizione cartacea
GERMANIA / UNGHERIA
15 ore
Dopo la polemica sullo stadio arcobaleno, Orbán annulla la sua presenza alla partita
Normalmente entusiasta spettatore di Euro 2020, il primo ministro ungherese non sarà a Monaco.
INDIA
17 ore
L'india identifica una nuova "variante preoccupante": la Delta Plus
Il virus mutato colpisce in maniera «più violenta» i polmoni ed è potenzialmente resistente agli anticorpi monoclonali.
STATI UNITI
19 ore
«Vorrei quell'arma», a 300'000 americani è stato detto «no»
Gli acquisti bloccati dai "background check" negli Stati Uniti hanno raggiunto una cifra record nel 2020
STATI UNITI
1 gior
Vaccini: Biden non ha centrato l'obiettivo
Solo il 65 per cento di vaccinati a luglio. Ritardi nella campagna americana
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile