keystone-sda.ch / STR (JEFF KOWALSKY)
Il football avrebbe «incasinato» Phillip Adams, secondo suo padre.
STATI UNITI
08.04.21 - 22:400

Il football avrebbe «incasinato» Adams

Lo dice il padre del killer di Rock Hill, il cui corpo è stato trovato all'interno dell'abitazione dei genitori

ROCK HILL - Alcuni dettagli della strage avvenuta a Rock Hill, in South Carolina, sono stati rivelati ai media nel corso della conferenza stampa tenuta da Kevin Tolson, lo sceriffo della contea di York.

Due chiamate al 911

Sono state due le chiamate giunte mercoledì al numero di emergenza 911, la seconda delle quali giunta da un vicino di casa della famiglia Lesslie. L'uomo, che si trovava in giardino a tagliare l'erba, nella telefonata dichiara di aver sentito una ventina di colpi d'arma da fuoco e di aver visto «un afroamericano vestito di nero» che lasciava la casa al termine della sparatoria. La prima pattuglia è giunta sul posto otto minuti dopo le chiamate.

Confermata l'identità del killer

L'identità della persona che ha aperto il fuoco è stata confermata: si tratta di Phillip Adams, ex giocatore professionista di football americano di 32 anni. L'uomo si è tolto la vita, sparandosi un colpo di pistola alla testa a poca distanza dal luogo del massacro, all'interno dell'abitazione dei suoi genitori. I quali sono stati fatti uscire dopo che la polizia aveva circondato l'edificio.

Il football lo aveva «incasinato»

Alonzo Adams, il padre di Phillip, ha confermato la morte del figlio e indica che proprio il football potrebbe essere uno dei fattori scatenanti di un crimine che, per il momento, rimane senza un movente chiaro. Secondo Adams la militanza nella NFL (la massima lega professionistica americana) avrebbe «incasinato» il figlio. Non sono state invece confermate le voci secondo cui Adams sarebbe stato in passato paziente del dottor Lesslie.

Al bilancio delle vittime, confermato dallo sceriffo Tolson, è il seguente: il dottor Robert Lesslie, 70 anni; sua moglie Barbara, 69 anni; i loro nipotini Adah (9) e Noah (5); James Lewis, 39 anni, operaio impegnato in lavori di manutenzione. Una sesta persona è rimasta ferita: secondo i media locali sarebbe un secondo addetto alla manutenzione. Ora si trova in un ospedale di Charlotte, il suo stato di salute non è chiaro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
5 ore
Pescara in fiamme, bagnanti in fuga dalle spiagge
Il forte vento alimenta il rogo, centinaia di persone evacuate
FOTO
FRANCIA / GERMANIA
7 ore
Un fine settimana di manifestazioni contro l'obbligo vaccinale
76 gli arresti sabato in Francia, oggi a Berlino tensione tra dimostranti e polizia
ITALIA
10 ore
Oltre 800 incendi nel fine settimana italiano
Per contrastare le fiamme in Sicilia sono al momento impegnati 806 uomini
STATI UNITI
13 ore
«I CDC hanno perso credibilità»
Il cambio di rotta dell'organo sanitario ha riacceso un forte dibattito, soprattutto in Georgia, Texas e Florida
GRECIA
15 ore
Otto feriti e venti case distrutte
Cinque villaggi evacuati nella regione di Patrasso, in Grecia. Le fiamme continuano ad avanzare
LE IMMAGINI
EUROPA
1 gior
Dove non piove, brucia: fiamme in Turchia, Grecia, Italia
L'Europa mediterranea nella stretta dei roghi: le alte temperature non danno tregua ai pompieri.
ITALIA
1 gior
Balzo dei contagi negli uomini under 40: «È l'effetto Europei»
È l'analisi contenuta nell'ultimo rapporto di aggiornamento Epidemia COVID-19 dell'Istituto superiore di sanità
ITALIA
1 gior
Botte a un passante perché pensavano fosse un ladro, denunciati tre svizzeri
Credevano avesse rubato loro uno zainetto, ma in realtà non c'entrava nulla
REGNO UNITO
1 gior
Rischio Delta, gli esperti consigliano il vaccino alle donne in gravidanza
Le future mamme ricoverate hanno maggiori probabilità di contrarre la polmonite
CINA
1 gior
Il virus torna a circolare in Cina
I contagi, dovuti alla variante Delta, si sono già diffusi in cinque province e almeno 13 città
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile