Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Harvey Weinstein ha fatto ricorso contro la condanna a 23 anni di reclusione.
STATI UNITI
05.04.21 - 19:570

Harvey Weinstein ha fatto ricorso contro la condanna a 23 anni

L'ex produttore di Hollywood ritiene che la giuria sia stata influenzata negativamente dall'enorme pressione dei media

NEW YORK - Harvey Weinstein ha deciso di fare ricorso contro la sua condanna a 23 anni di reclusione per stupro di terzo grado e atti sessuali criminali di primo grado.

L'ex potentissimo produttore cinematografico sostiene di non aver ricevuto un processo equo, a causa dell'enorme clamore mediatico che ha preceduto il dibattimento e che avrebbe influenzato sfavorevolmente la giuria. «L'indignazione morale amplificata del pubblico per il presunto comportamento sessuale scorretto di uomini potenti» avrebbe influito sul verdetto, secondo i documenti presentati a New York dai legali di Weinstein.

I punti del ricorso

Il team legale del 69enne ha identificato vari elementi che, a loro giudizio, renderebbero necessario un nuovo processo. A partire dal fatto che un giurato non ha rivelato di essere l'autore di un romanzo che tratta il tema di uomini anziani che fanno sesso con donne più giovani. Inoltre, alla giuria sarebbe stato permesso di ascoltare in aula accuse di atti illeciti e crimini che non sono passati in giudicato, e ciò avrebbe danneggiato Weinstein.

Il giudice stesso si sarebbe mostrato prevenuto nei suoi confronti, ammonendolo severamente per aver usato lo smartphone in aula. Infine, all'accusa sarebbe stato permesso di stigmatizzare l'intera vita di Weinstein anziché concentrarsi solo sulle accuse di Jessica Mann, per le quali era alla sbarra. 

Il processo a Los Angeles

Un altro processo, per un caso di abuso sessuale, attende Weinstein a Los Angeles, qualunque sia la decisione del tribunale sull'appello.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
4 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
6 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
10 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
14 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
16 ore
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
23 ore
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
1 gior
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
1 gior
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
1 gior
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile