keystone-sda.ch (Brendan McDermid)
Il governatore dello Stato di New York è accusato di aver garantito ai membri della sua famiglia un accesso privilegiato ai tamponi.
STATI UNITI
25.03.21 - 08:190

Tamponi, una corsia preferenziale per i famigliari di Cuomo?

Il governatore avrebbe garantito un accesso speciale ai test nella prima fase della pandemia, secondo Times e Post

NEW YORK - Una nuova accusa è stata scagliata contro il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo, già nell'occhio del ciclone per presunti casi di molestie sessuali e comportamenti inappropriati.

Il New York Times e il Washington Post affermano che un anno fa Cuomo garantì ai membri della sua famiglia un accesso privilegiato ai test per individuare il coronavirus. Si era allora nelle prime fasi della pandemia e i tamponi, gestiti dalle autorità statali, non venivano effettuati su larga scala come avviene invece oggi.

Il Post, che cita tre fonti anonime a conoscenza dei fatti, afferma che un medico statale di alto grado visitò a domicilio alcuni collaboratori del governatore e membri della famiglia Cuomo. Uno di essi, il conduttore della Cnn Chris Cuomo, risultò positivo al coronavirus. Tra coloro che furono sottoposti a tampone, secondo il Times (che basa il suo racconto su due testimonianze anonime) ci sarebbero anche la madre di Cuomo e una delle sue sorelle.

Richard Azzopardi, portavoce del governatore, ha inviato una dichiarazione in risposta alle affermazioni del Post: «Dovremmo evitare tentativi insinceri di riscrivere il passato. Nei primi giorni di questa pandemia, quando c'era una forte enfasi sul tracciamento dei contatti, abbiamo fatto il possibile per testare le persone». Ciò includeva «in alcuni casi andare a casa delle persone - e porta a porta in luoghi come New Rochelle - per prelevare campioni da coloro che si ritiene fossero stati esposti al coronavirus, al fine d'identificare casi e prevenirne altri». Azzopardi precisa che tra coloro che sono stati testati «c'erano membri del pubblico in generale, inclusi legislatori, giornalisti, lavoratori statali e le loro famiglie che temevano di aver contratto il virus e avevano la capacità di diffonderlo ulteriormente».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
7 min
L'assassino delle Cévennes «è molto collaborativo»
Secondo gli inquirenti Valentin Marcone avrebbe premeditato il duplice delitto
STATI UNITI
2 ore
In Israele e Palestina ostilità «assolutamente spaventose»
Consiglio di sicurezza dell'Onu riunito per valutare la situazione. Fra le parti, però, è muro contro muro.
EUROPA
3 ore
Voglia di viaggiare? Occhio alle regole per entrare nei paesi europei
Le regole per entrare in Italia, Spagna, Grecia o Francia sono diverse: un colpo d'occhio
INDONESIA
4 ore
La barca si ribalta causa selfie: almeno sette morti
Altre due persone risultano disperse, la polizia ha dato la colpa dell'incidente al sovraffollamento del natante
STATI UNITI
7 ore
Innocenti in prigione per 31 anni: 75 milioni di dollari di risarcimento
È quanto ha deciso la giuria nel processo di Henry McCoullm e Leon Brown
REGNO UNITO
10 ore
Un'esplosione squarcia due case, muore un bambino
Almeno altre quattro persone sono rimaste gravemente ferite
TERRITORI PALESTINESI
12 ore
«I raid aerei più intensi degli ultimi sette giorni»
Altra notte di sangue nella Striscia di Gaza e nelle località di frontiera israeliane.
MALDIVE
1 gior
Boom di casi alle Maldive, colpa del turismo "ricco" indiano
Le isole hanno deciso di bloccare gli arrivi: mai così tanti positivi nell'arcipelago
SEYCHELLES
1 gior
Popolazione vaccinata al 61%, ma i casi raddoppiano
Un terzo dei casi rilevati come positivi al virus ha già ricevuto entrambe le dosi del preparato immunizzante.
ISRAELE
1 gior
139 morti a Gaza, colpita la sede dell'Associated Press
In precedenza decine di razzi su Tel Aviv. Sono 2'300 quelli finora lanciati dall'enclave palestinese verso Israele.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile