Con l'inondazione anche ragni e serpenti cercano riparo
keystone-sda.ch / STR (JASON O'BRIEN)
AUSTRALIA
23.03.21 - 12:210

Con l'inondazione anche ragni e serpenti cercano riparo

Non solo la pioggia: gli australiani devono combattere anche l'invasione di alcuni animali pericolosi

Tanti gli esemplari salvati, dai canguri agli emù.

SYDNEY - Le forti piogge che continuano ad abbattersi sulla costa orientale australiana stanno mettendo in ginocchio migliaia di cittadini. Le ultime cifre parlano di 18'000 sfollati. 

Come se l'esondazione di dighe e fiumi non bastasse, gli abitanti delle zone colpite si ritrovano a combattere un fenomeno particolare che riguarda animali pericolosi come ragni e serpenti. Gli animali infatti, sorpresi dall'enorme quantità di acqua, cercano riparo sugli alberi e nelle case. 

Certo, gli australiani sono più abituati di noi a relazionarsi con determinati tipi di animali pericolosi, ma il fenomeno rimane comunque un problema, come dimostrano numerosi video postati sul web. 

«Gli alberi sono pieni di serpenti, se ci si avvicina con il paddock cercano di raggiungerlo per evitare l'acqua» ha dichiarato alla CNN Matt Lovenfosse, un cittadino che ha una casa in una zona colpita dalle forti piogge. «Sono uscito di casa per dare un'occhiata fuori, e ho visto un tappeto marrone formato da milioni di ragni» ha dichiarato invece al Guardian. «I ragni si sono arrampicati sui recinti, sono arrivati in casa e hanno "colonizzato" tutto quello che potevano raggiungere. 

Tra gli animali che cercano rifugio ci sono anche formiche, grilli e ogni tipo di insetto che cerca un riparo. 

Le inondazioni avevano già colpito la zona nel 2001 e nel 2013, e già allora si era presentato lo stesso problema. 

Tanti animali salvati - Ci sono animali da cui scappare, ma ci sono anche animali da salvare. L'acqua ha invaso infatti anche molti allevamenti o piccoli zoo. È il caso di Paul Zammit, che negli ultimi giorni ha messo in salvo circa 400 animali del suo zoo privato. Tra i più difficili da trasportare c'erano gli emù. Prima di tutto Zammit ha dovuto rintracciarli: Gookie, sapendo nuotare, si era allontanato parecchio dalla proprietà. Poi il salvataggio ha richiesto l'intervento di diverse persone: «Sono davvero molto forti, ci sono voluti tre uomini per immobilizzarlo» ha dichiarato al Guardian. Il tutto è stato immortalato da alcuni scatti (vedi gallery). 

Ma sono tanti i soccorritori che negli ultimi giorni hanno salvato numerosi esemplari, dai canguri ai cani. 

 

All the brown you can see is Spiders trying to beat the flood water. Video - https://youtu.be/Pd5KcsbcLWw

Pubblicato da Matt Lovenfosse su Domenica 21 marzo 2021

 

keystone-sda.ch / STF (Rick Rycroft)
Guarda le 4 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
4 ore
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
7 ore
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
9 ore
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
9 ore
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
STATI UNITI
12 ore
Uccise un'amica nel 2000, condanna a vita per il milionario Robert Durst
Vent'anni dopo il delitto, l'ormai 78enne è stato condannato al carcere a vita
KENYA
15 ore
Uccisione dell'atleta Agnes Tirop, arrestato il marito
L'uomo, unico sospettato dell'omicidio, stava tentando di lasciare il Paese. È stato arrestato a Mombasa
ITALIA
23 ore
Senza il Green Pass si prospetta un venerdì nero
Da venerdì in Italia per lavorare bisogna mostrarlo, sono previsti disagi e forse anche scaffali vuoti nei supermercati
FOTO
NORVEGIA
1 gior
«È una persona gravemente malata»
Alcuni conoscenti raccontano la storia del 37enne danese, che ieri ha ucciso cinque persone utilizzando arco e frecce.
MONDO
1 gior
La lunghissima "lista nera" di Facebook
Nell'elenco ci sono più di 4'000 fra individui, gruppi e organizzazioni che i vertici del social considerano pericolosi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile