MET/Keystone
REGNO UNITO
26.02.21 - 18:000
Aggiornamento : 27.02.21 - 15:32

A 15 anni fuggì in Sira per unirsi allo Stato Islamico, ora non può più tornare a casa

La decisione della Corte Suprema britannica condanna una giovane sposa dell'Isis a un destino da apolide

LONDRA - Era scappata dal Regno Unito appena 15enne, per raggiungere le fila dell'Isis in Siria. Ora, privata di passaporto e condannata in contumacia, non potrà più rientrare in patria per fare appello alla decisione.

Ha diviso gli animi, e non solo al di là della Manica, la storia di Shamima Begum ex ragazza-moglie dello Stato Islamico e ora privata del passaporto di Sua Maestà e bloccata in un campo di prigionia curdo in Siria.

La storia di Begum aveva fatto molto scalpore sui media britannici, la liceale aveva era partita da Londra assieme ad altre 2 compagne di classe nel 2015. Nel 2019 la nazionalità britannica le era stata revocata, in relazione alle accuse di terrorismo.

La sentenza della Corte Suprema di questo venerdì, ribalta una sentenza precedente, e pone la parola fine alla questione legale chiudendo inequivocabilmente il sipario su un possibile ritorno di Begum nella terra dove è nata e cresciuta, per far valere i suoi diritti di cittadinanza.

Il giudice ha quindi dato ascolto alla tesi dell'accusa che ritiene l'oggi 21enne ancora «un grande pericolo per la sicurezza nazionale».

Una tesi che, secondo la difesa e gli attivisti per i diritti umani, non trova riscontro nella realtà e che nega il diritto di un equo processo, e di riabbracciare le proprie famiglie, a tutti i detenuti britannici detenuti in Siria.

MET/Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
43 min
Neozelandesi stremati tornano a casa via mare
C'è chi non ne può più delle lunghe liste d'attesa, e ha affrontato dieci giorni di navigazione
MONDO
1 ora
Se «Facebook non vuole più essere Facebook»
Il colosso social prepara la svolta. Ne parliamo con Eleonora Benecchi, docente di Culture digitali dell'USI.
NORDEST EUROPEO
10 ore
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
15 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
18 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
21 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
1 gior
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
1 gior
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile