Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch
Il Consiglio d'Europa ha dato il via all'esame del ricorso di Alexei Navalny.
RUSSIA
04.02.21 - 17:030
Aggiornamento : 18:42

Strasburgo esamina il ricorso di Navalny

Domani l'oppositore tornerà in aula, questa volta per un caso di diffamazione

MOSCA - La Corte di Strasburgo ha dato il via all'esame del ricorso presentato da Alexei Navalny contro la Russia per non aver condotto un'inchiesta efficace sul suo avvelenamento lo scorso agosto. Il ricorso presentato lo scorso anno è stato comunicato al governo russo.

Nel ricorso l'oppositore sostiene di essere stato avvelenato con un agente chimico a cui hanno accesso solo i servizi dello Stato e che nonostante la richiesta di aprire un'inchiesta da parte di un suo associato le autorità russe non hanno condotto un'indagine efficace sul tentativo di assassinarlo.

La richiesta di aprire un'inchiesta è stata fatta lo stesso giorno in cui Navalny è stato avvelenato, ma tra il settembre e l'ottobre del 2020 per due volte le autorità inquirenti hanno chiuso l'indagine affermando di non aver ricevuto informazioni oggettive che era stato commesso un crimine contro Navalny.

Entrambe le decisioni sono state annullate e le indagini estese. Attualmente, dice il Consiglio d'Europa, alla Corte di Strasburgo pendono altri 21 ricorsi che riguardano Navalny, nove dei quali già comunicati al governo russo. Inoltre la Corte ha già emesso sette sentenze di condanna nei confronti della Russia per varie violazioni dei diritti dell'oppositore russo.

Sei di queste condanne sono definitive, mentre l'ultima pronunciata nel novembre scorso lo diventerà il 10 febbraio se le parti non domandano un rinvio del caso alla Grande Camera.

Navalny in aula per un caso di diffamazione - Alexei Navalny sarà portato domani al tribunale Babushkinsky di Mosca per l'udienza sul caso di diffamazione contro un veterano della Seconda guerra mondiale. Lo ha detto alla TASS la portavoce del tribunale Alexandra Savelyeva. «Navalny sarà portato in aula per partecipare personalmente all'udienza», ha detto.

Secondo l'accusa, Navalny il 2 giugno ha caricato un video su un canale Telegram e una pagina Twitter in cui il veterano della Seconda guerra mondiale Ignat Artyomenko esprimeva la sua posizione civica a sostegno degli emendamenti alla Costituzione.

Navalny avrebbe espresso commenti volutamente falsi che danneggiano l'onore e la dignità del veterano e minano la sua reputazione, causandone così la sofferenza. Navalny si dichiara innocente. L'articolo sulla diffamazione prevede una multa o lavori sociali obbligatori.

Il monito di Navalny - «Possono mantenere il potere, usandolo per un guadagno personale, solo contando sulla nostra paura. Ma noi, avendo superato la paura, possiamo liberare la nostra patria da una manciata di ladri usurpatori. E facciamolo. Siamo obbligati a farlo. Per voi stessi e per le generazioni future. La verità è dalla nostra parte. Siate liberi» ha scritto Navalny in un post sul suo blog.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
TAGIKISTAN
1 ora
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
8 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
13 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
15 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
19 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
23 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
1 gior
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile