KEYSTONE
Asia Argento accusa il regista Rob Cohen di averla drogata e violentata.
ITALIA
22.01.21 - 11:160

Asia Argento accusa il regista Rob Cohen: «Abusò di me facendomi bere la droga dello stupro»

È la più clamorosa delle rivelazioni contenuta nell'autobiografia che uscirà nelle librerie il 26 gennaio

ROMA - Asia Argento ha scelto di raccontare la sua storia in un'autobiografia, "Anatomia di un cuore selvaggio", edita da Piemme e che sarà nelle librerie a partire dal 26 gennaio.

Al Corriere della Sera, che l'ha intervistata, l'attrice e regista ha raccontato vari aspetto del suo tormentato vissuto - compreso quello destinato a far parlare maggiormente: le nuove accuse di violenza sessuale contro un personaggio famoso di Hollywood, Rob Cohen. «È la prima volta che parlo di Cohen. Successe nel 2002 mentre giravamo "xXx"», film nel quale Argento recitava accanto a Vin Diesel e Samuel L. Jackson. «Abusò di me facendomi bere il Ghb (la droga dello stupro, ndr), ne aveva una bottiglia. Ai tempi sinceramente non sapevo cosa fosse. Mi sono svegliata la mattina nuda nel suo letto».

Accusando Harvey Weinstein di averla violentata, la 45enne fu una delle protagoniste del movimento #Metoo. «Io avevo rimosso lo stupro. Quando tornò e mi chiese scusa dicendo che era mio amico, offrendosi di aiutarmi a trovare una tata per Anna Lou in America, nel 2002, non avevo ancora iniziato il percorso di analisi per capire cosa mi avesse fatto per due volte. Non avevo nessuno negli Stati Uniti, ero sola. Mi sentivo forte del fatto che avevo già girato "Scarlet Diva" in cui lui doveva essersi riconosciuto. Non sapevo che aveva fatto lo stesso a tante altre».

Argento, con queste rivelazioni, torna inevitabilmente sotto i riflettori. Ma spiega di non aver paura e di aver detto la verità. «Una donna si riconosce nell’altra. Se uno tiene una bottiglia di Ghb sicuramente l’avrà dato anche ad altre», lasciando intendere che potrebbe non essere stato l'unico episodio con protagonista il regista di "Fast and Furious".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
32 min
Lo stalkerware, quando il partner spia il cellulare: più di 50'000 casi nel 2020
Il fenomeno è piuttosto diffuso soprattutto in Russia e Brasile, ma anche in Italia.
STATI UNITI
58 min
I cartellini gialli (e rossi) di Twitter contro le bufale sul Covid
I vertici del social che cinguetta hanno annunciato una nuova stretta contro le fake news
STATI UNITI
1 ora
Manager di Nike lascia, il figlio usava la sua carta per fare "resell" di scarpe
Ann Hebert ha annunciato ieri le dimissioni immediate. Lavorava per il colosso sportivo da un quarto di secolo
AUSTRIA
3 ore
Unione Europea «troppo lenta»: per i vaccini l'Austria si allea con Israele
Kurz contro l'EMA: «Avevamo concordato che i preparati sarebbero stati autorizzati velocemente».
REGNO UNITO
4 ore
Le direttrici delle società finanziarie guadagnano il 66% in meno dei colleghi maschi
Una ricerca britannica mostra una spiccata disparità salariale di genere nel settore
ITALIA
6 ore
Coronavirus, il bullismo verso i cittadini cinesi non è terminato
La storia di Angela Chen, presa di mira a scuola. Ma i suoi compagni hanno reagito e mostrato solidarietà.
GIAPPONE
6 ore
Un cervello digitale contro lo spreco alimentare
Molte aziende nipponiche stanno puntando sull'intelligenza artificiale per ridurre gli sprechi
INDIA
14 ore
La paura del Covid-19 «non è abbastanza» per fermare le proteste dei contadini
Molti dei leader anziani hanno spiegato che non intendono vaccinarsi. «Abbiamo ucciso il coronavirus»
GIAPPONE / CINA
16 ore
«Stress psicologico», scatta la polemica sui tamponi rettali
Dopo gli Stati Uniti, anche il Giappone si lamenta del nuovo metodo di test sviluppato in Cina
COREA DEL SUD
17 ore
Spariti da Spotify centinaia di brani K-Pop
È scaduto il contratto con il distributore Kakao M. Ma forse c'è di più
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile