Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Alexander Zemlianichenko)
RUSSIA
22.01.21 - 09:280
Aggiornamento : 11:54

Navalny, lettere «vietate» in cella

L'oppositore russo si trova agli arresti da domenica scorsa, giorno in cui ha fatto ritorno a Mosca

MOSCA - All'oppositore russo Alexei Navalny non vengono consegnate lettere nel carcere Matrosskaya Tishina, dove è rinchiuso dal 18 gennaio: lo ha detto la sua avvocata, Olga Mikhailova, alla testata online Meduza, che ha recentemente incontrato il dissidente.

«Non ha ricevuto nessuna lettera, nessuna, sono vietati gli incontri coi familiari e le consegne di oggetti, questo a causa della pandemia», ha spiegato la legale, secondo cui Navalny «si trova in un vuoto informativo».

Il 20 gennaio è stato annunciato che «per motivi tecnici» nel carcere dove si trova Navalny avevano smesso di accettare corrispondenza per i detenuti. Lo stesso giorno, la moglie di Navalny, Yulia Navalnaya, aveva fatto sapere su Instagram che il 19 gennaio le era stato comunicato che una sua lettera era stata data al marito ma che successivamente il servizio penitenziario le aveva fatto sapere che in realtà la missiva non era stata consegnata ed era «in fase di elaborazione».

Michel chiama Putin - «Oggi, nella mia telefonata col presidente Vladimir Putin ho ribadito che l'Ue è unita nella sua condanna per la detenzione di Alexei Navalny e ne chiede l'immediata scarcerazione». Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, su Twitter. «La Russia deve fare immediatamente un'indagine completa e trasparente sul tentativo di uccidere» l'oppositore, aggiunge.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 12 mesi fa su tio
Il nano criminale ha paura di chi non la pensa come lui. É Putin da sbattere in galera e non Navalny
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
TONGA
1 ora
La britannica dispersa dopo lo tsunami è stata trovata morta
Il fratello della vittima ha confermato che il corpo è stato rivenuto dal marito con cui si era trasferita sulle isole
ITALIA
3 ore
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
FRANCIA
5 ore
Eric Zemmour condannato per odio razziale
Il candidato di estrema destra alla presidenza dovrà pagare una multa di 10mila euro
EMIRATI ARABI UNITI
8 ore
Esplosioni e incendi ad Abu Dhabi in seguito ad un attacco con dei droni
Sono stati riportati almeno tre morti e diversi feriti. I ribelli Huthi hanno rivendicato l'operazione militare
RUSSIA
9 ore
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
13 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
15 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
1 gior
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
1 gior
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
FOTO E VIDEO
OCEANO PACIFICO
1 gior
Timori per Tonga: «Preghiamo e speriamo che tutti siano al sicuro»
Non sono ancora arrivati rapporti dettagliati dal Paese insulare, che ha subito però gravi danni
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile