keystone
ITALIA
02.01.21 - 14:520

Caso Ruby, nuove indagini sulla morte di Imane Fadil

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari accogliendo le richieste della famiglia.

Come si legge nel provvedimento, sono «necessarie ulteriori indagini per avere un quadro probatorio chiaro ed esaustivo» sul caso.

MILANO - Servono nuove indagini e valutazioni, anche con perizie, sulla morte della modella marocchina Imane Fadil, una delle testimoni "chiave" del caso Ruby deceduta il primo marzo 2019 all'Humanitas di Rozzano, nel Milanese. Nuovi accertamenti per valutare se ci sia un «nesso» tra la morte e la «condotta dei sanitari» e se, tra le altre cose, la «malattia» poteva essere diagnosticata prima.

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari (gip) di Milano Alessandra Cecchelli accogliendo la richiesta dei legali della famiglia della giovane, tra cui l'avvocato Mirko Mazzali, e respingendo l'istanza di archiviazione dei pubblici ministeri (pm)

Stroncata da una malattia rara - A metà settembre 2019, dopo mesi di complessi accertamenti, gli inquirenti avevano stabilito che Fadil era stata stroncata da una malattia rara, una forma di aplasia midollare che le era stata diagnosticata tre giorni prima di morire nella clinica milanese. Subito dopo la morte, il primo marzo di due anni fa, gli esiti di alcune analisi avevano destato non poco allarme e si creato un «giallo»: l'ipotesi, poi smentita dai successivi accertamenti, era avvelenamento con sostanze radioattive o metalli pesanti. Ipotesi che allora aveva anche un senso per via di una telefonata in cui la ragazza al suo legale dell'epoca aveva spiegato: «Volevano farmi fuori».

La Procura milanese, all'esito delle complesse indagini, aveva chiesto di archiviare l'inchiesta aperta per omicidio volontario, escludendo anche responsabilità mediche. Nell'istanza di opposizione discussa in udienza nel febbraio del 2020, i legali dei familiari, gli avvocati Mazzali e Nicola Quatrano, avevano indicato al gip la necessità di disporre tutta una serie di nuove «valutazioni peritali», anche sulle presunte responsabilità dei medici nelle terapie, a loro dire, sbagliate e sulla diagnosi non tempestiva.

«Servono ulteriori indagini» - Per il giudice, come si legge nel provvedimento, sono «necessarie ulteriori indagini per avere un quadro probatorio chiaro ed esaustivo» sul caso. Per il gip, come hanno sostenuto i legali della famiglia, servono «ulteriori approfondimenti attraverso specifica valutazione peritale» per verificare se «fosse prevedibile ed evitabile la emorragia gastroesofagea che ha determinato la morte di Imane Fadil», se fosse «possibile un accertamento più tempestivo della diagnosi della malattia» e se dunque si «poteva evitare il decesso» con «le cure del caso».

Il gip ha quindi fissato un termine di 6 mesi per le nuove indagini restituendo gli atti ai pm.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
49 min
Morte di Wright, l'agente dovrà rispondere di omicidio colposo di secondo grado
Kim Potter avrebbe scambiato il taser con la pistola, colpendo mortalmente il ragazzo.
STATI UNITI
4 ore
Bernie Madoff è morto
La truffa finanziaria da lui architettata è tra le più grandi di tutti i tempi
SPAGNA / SVIZZERA
4 ore
In vacanza col morto, era deceduto da due settimane
La morte è sopravvenuta durante una notte trascorsa a dormire in auto.
STATI UNITI
4 ore
Processo Floyd: Derek Chauvin testimonierà o no?
La difesa ha iniziato a presentare i suoi argomenti. Ma il grande interrogativo ruota ora attorno all'imputato
SCANDINAVIA
6 ore
L'Ue punta sui vaccini a mRNA, la Danimarca chiude a AstraZeneca
Nel paese nordico, l'uso del vaccino realizzato ad Oxford verrà sospeso definitivamente
ITALIA
8 ore
"Sentire le voci" non è più un argomento tabù
Cristina Contini ha iniziato a udire le voci poco più che 19enne dopo un brutto incidente che l'ha mandata in coma.
STATI UNITI
10 ore
I vaccini a mRNA «proteggono per almeno 9 mesi»
È il parere della FDA, che nel giro di un paio di settimane potrebbe autorizzare Pfizer anche per gli adolescenti
FRANCIA
12 ore
Bimba di otto anni rapita, è caccia all'uomo in Francia
La ragazzina è stata prelevata da tre uomini dalla casa della nonna materna a Les Poulières, nel Grand Est.
STATI UNITI
13 ore
Le microplastiche possono viaggiare nell'aria per sei giorni
Non solo nel mare: le particelle si trovano anche nell'atmosfera, e ricadono anche nelle zone più remote
UCRAINA
1 gior
La Nato alla Russia: «Ritirate le truppe»
Il Cremlino, dal canto suo, ha accusato gli Stati Uniti e la NATO di trasformare l'Ucraina in una «polveriera»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile