keystone-sda.ch / STF (WAEL HAMZEH)
Il premier libanese uscente Hassan Diab non si è fatto interrogare per l'inchiesta sull'esplosione al porto di Beirut.
LIBANO
14.12.20 - 15:020

Esplosione nel porto di Beirut, Diab si rifiuta di essere interrogato

Il premier uscente aveva «già detto tutto quello che sapeva» in una precedente occasione, riferiscono dal suo ufficio

BEIRUT - Il premier uscente libanese Hassan Diab, formalmente accusato di essere tra i responsabili dell'esplosione del porto di Beirut il 4 agosto scorso nel quale sono morte 200 persone, si è rifiutato oggi di essere interrogato dal giudice della Corte di giustizia, Fadi Sawan, titolare dell'inchiesta sul disastro. Lo riferiscono media di Beirut che citano fonti vicine alla segreteria del primo ministro.

Le fonti affermano che il premier si trova nella sua residenza privata e che ha nei giorni scorsi lasciato il palazzo governativo del Gran Serraglio. L'ufficio di Diab, affermano le fonti, non ha risposto alla richiesta di Sawan d'interrogarlo oggi.

Altre fonti di stampa libanesi, che citano lo stesso ufficio di Diab, dicono che il premier aveva «già detto tutto quello che sapeva quando era stato interrogato» nei mesi scorsi come persona informata dei fatti. Fonti del palazzo di giustizia affermano che il giudice Sawan ha fissato per venerdì prossimo un nuovo appuntamento per interrogare il premier.

Assieme a lui la giustizia ha incolpato di "negligenza" e "mancanze" tre ex ministri libanesi: uno delle finanze, due dei lavori pubblici e dei trasporti. Questi dovrebbero esser interrogati da Sawan tra mercoledì e venerdì.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
1 ora
Aria inquinata? Più pericolosa del previsto
L'Organizzazione mondiale della sanità ha ridotto i livelli massimi di sicurezza di varie sostanze
BRASILE
8 ore
Un suo ministro è positivo: Bolsonaro in isolamento
All'Onu stanno cercando di tracciare i contatti di Marcelo Queiroga. Ci sarebbe anche Boris Johnson
STATI UNITI
12 ore
Perché il caso di Gabby Petito ha lasciato tutta l'America con il fiato sospeso
Fra teorie e ipotesi su TikTok e Instagram, la storia della 22enne scomparsa ha catalizzato la curiosità di una nazione
Italia
14 ore
Le mafie stanno sfruttando l'emergenza Covid per arricchirsi
L'Antimafia lancia un appello ai governi: «Bisogna far fronte comune e trattare questa emergenza come quella sanitaria»
GERMANIA
16 ore
Se non sei vaccinato e finisci in quarantena, il datore non deve pagarti
In Germania sarà così dal 1 novembre, conferma il Governo. Il motivo è che «esiste un vaccino che funziona»
AFGHANISTAN
17 ore
I talebani: «Fateci parlare alle Nazioni Unite»
Suhail Shaheen avrà il ruolo di esporre il punto di vista talebano nello scenario internazionale
LE FOTO
AUSTRALIA
20 ore
A Melbourne trema la terra, e anche la società
Giornata calda a Melbourne: prima, una scossa di terremoto di magnitudo 5.8, poi, le proteste in piazza
STATI UNITI
23 ore
La triste conferma: il corpo ritrovato è quello di Gabby Petito
L'FBI ha confermato che si tratta della 22enne, e anche che si presume si tratti «di omicidio»
MONDO
1 gior
Vaccini, «pesano più i profitti o le vite umane?»
L'accusa ai leader della farmaceutica da parte di Amnesty International, che ha pubblicato un rapporto a riguardo
GERMANIA
1 gior
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile