Immobili
Veicoli
Keystone
+1
LONDRA 
08.12.20 - 19:200

A Londra è il V-day dei vaccini. I nonni: "È per la patria"

Margaret Keenan, un'anziana ma indomita signora è stata la paziente numero uno di questa epopea moderna

LONDRA  - L'ordine di battaglia - come sempre al fronte - è scattato poco prima dell'alba, anche se questa volta il nemico è diverso dal solito: è un virus. E il primo "colpo" è stata una semplice iniezione, somministrata in un ospedale di Coventry, città martire dell'Inghilterra del 1940, nell'inaugurazione di questo nuovo "V-Day", il giorno del vaccino e di una vittoria di là da venire nel Regno Unito, dove una nonna novantenne ha tenuto a battesimo il preparato di Pfizer e BioNTech destinato - nelle parole di Downing Street - "a segnare l'inizio della fine della pandemia" da Covid-19.

Una giornata in cui sono tornati protagonisti i figli della Seconda Guerra Mondiale, uomini e donne dagli 80 anni in su inseriti in prima linea fra le categorie da vaccinare subito, quella dei degenti anziani delle case di riposo - focolai letali di diffusione del coronavirus durante l'ondata di primavera - e del personale che li assiste.

Trepidazione, speranza, impazienza, ma anche qualche dubbio sui tempi record per l'approvazione avevano segnato la vigilia. Per lasciare spazio oggi all'entusiasmo, oltre che all'attesa enorme per i risultati della più vasta campagna di vaccinazioni di sempre. Con l'isola in veste di apripista, almeno nel mondo occidentale, di quella che gli specialisti hanno già definito "una maratona e non una gara di sprint", come a sottolineare la durata e la complessità della sfida che incombe sul servizio sanitario britannico (Nhs).

Margaret Keenan, un'anziana ma indomita signora originaria di Enniskillen, in Irlanda del Nord, è stata la paziente numero uno di questa epopea moderna, nell'University Hospital di Coventry, dove risiede. "È stato il miglior regalo di compleanno che potessi ricevere", ha commentato riferendosi alle 91 candeline che spegnerà la settimana prossima.

Attorno a lei, una piccola folla di fotografi e cameraman, presenti nella struttura ospedaliera per immortalare il momento e rassicurare quel segmento minoritario ma significativo di popolazione - circa un cittadino britannico su quattro, se non uno su tre, secondo alcuni sondaggi - incerto se farsi vaccinare o meno.

"Non posso che invitare chiunque a vaccinarsi - è stato il suo appello accorato -. E non solo perché è gratuito. È la miglior cosa che ci poteva capitare in questo momento. Per favore, fatelo! Se l'ho fatto io, potete farlo anche voi!"

A ricevere la seconda dose, delle 800'000 già distribuite in 70 ospedali del Regno, è stato poi William "Bill" Shakespeare, per nulla intimidito dal peso dell'omonimia con il sommo Bardo della letteratura inglese e altrettanto fiero del "primato" della Gran Bretagna nella partita contro il Covid: prima nazione al mondo ad aver dato il via libera al prototipo Pfizer per il programma di vaccinazione di massa. "Questo farmaco cambierà le nostre vite", le sue parole.

keystone-sda.ch (Victoria Jones)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
14 min
Quello schianto aereo, non è stato un incidente
È emerso che il Boeing della China Eastern che trasportava 132 persone è stato fatto precipitare intenzionalmente
AFGHANISTAN
1 ora
I Talebani e quei passi indietro sempre più grandi
Alcuni dipartimenti governativi sono stati eliminati, a causa della difficile situazione economica
COREA DEL NORD
7 ore
Il coronavirus che dilaga e la (troppa) fame dei nordcoreani
I medici militari sono stati incaricati di portare con urgenza i farmaci di cui Pyongyang ha estremo bisogno
AFRICA
10 ore
«Le stuprano per curarle dall'omosessualità»
Cosa vuol dire essere gay in alcuni paesi africani? Lo spiega Sabrina Avakian, criminologa ed esperta in Diritti Umani
EUROPA
11 ore
Erdogan respinge Svezia e Finlandia
Il presidente turco: «Non perdano tempo a venire qui, a provare a convincerci»
STATI UNITI
13 ore
Buffalo, una strage pianificata da mesi
Il giovane aveva pubblicato online i dettagli in un lungo documento. Lo scorso marzo il sopralluogo nel supermercato
REGNO UNITO
14 ore
Tanto sesso, siamo inglesi. Scandali a Westminster
Molestie, ministri che guardano filmati porno in aula, corruzioni in cambio di favori ambigui.
SPAGNA
21 ore
Una mosca preoccupa la Spagna
Con il cambiamento climatico la presenza di simulidi sta aumentando e potrebbe diventare un problema di salute pubblica
SPAGNA
23 ore
Scontro fra treni, muore un macchinista
Un convoglio che trasportava merci è deragliato, finendo muso contro muso contro un treno passeggeri
STATI UNITI
1 gior
«Ha fatto 320km per uccidere più neri possibile»
L'autore della strage al supermercato ha guidato per ore per raggiungere il posto dove voleva colpire
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile