keystone-sda.ch (GIUSEPPE LAMI)
ITALIA
01.12.20 - 14:090
Aggiornamento : 14:40

Novembre, mortalità quasi raddoppiata al Nord

L'aumento medio è stato del 75%. Ma in città come Torino e Milano il balzo è maggiore

TORINO - A novembre si registra un'impennata media del 75% della mortalità giornaliera nelle città del nord Italia, tra cui Torino (+111%), Genova (+96%) e Milano (+83%), e un forte aumento del 46% in quelle del Centro Sud, in particolare a Roma e Bari (+ 58%), Perugia (+66%) e Palermo (+67%).

È quanto indica monitoraggio "Andamento della mortalità giornaliera (SiSMG) nelle città italiane in relazione all'epidemia di Covid-19 dal 1 settembre al 17 novembre 2020", realizzato dal Ministero della salute e dal Dipartimento di epidemiologia della Regione Lazio.

La sorveglianza include 32 Comuni italiani (rispetto ai 34 inizialmente inclusi mancano i dati di Napoli e L'Aquila) e permette «di disporre di dati tempestivi in una fase di rapida evoluzione dell'epidemia Covid e di segnalare eventuali incrementi della mortalità».

Per stimare l'andamento della mortalità, si confronta il numero di deceduti residenti in un determinato comune con la media di quelli deceduti nello stesso luogo e nella stessa settimana durante i cinque anni precedenti.

A determinare le variazioni, possono concorrere i decessi causati direttamente dai contagi dal nuovo coronavirus ma anche quelli indirettamente collegati alla pandemia e causati, ad esempio, da una maggior difficoltà di accedere all'ospedale o al pronto soccorso.

Grazie a questa analisi è stato possibile, nei mesi passati, evidenziare «il forte incremento della mortalità osservata in concomitanza con la prima fase dell'epidemia di Covid-19, la successiva riduzione che ha riportato la mortalità in linea con i valori di riferimento a fine maggio, seguita da un nuovo rapido incremento dei decessi a partire dalla seconda metà di ottobre».

Complessivamente per il mese di ottobre, infatti era stato rilevato un incremento di mortalità sia al Nord (+22%) che al Centro-Sud (+23%). Per il periodo 1-15 novembre l'incremento prosegue la corsa soprattutto tra gli anziani (dai 65 anni in su) ed è in media pari al +75% tra le città Nord e al +46% tra le città Centro-Sud, anche se «nelle città più piccole la mortalità risente delle fluttuazioni casuali e pertanto alcuni incrementi vanno interpretati con cautela».

In particolare, in quest'arco di tempo, a Bolzano ci sono stati 89 decessi rispetto ai 42 attesi con una variazione del +112%; a Trento 68 decessi rispetto ai 32 attesi (+89%), ad Aosta 33 decessi rispetto ai 15 (+120%); a Torino 689 decessi a fronte di 362 attesi (+111%), a Milano 849 morti rispetto alle previsioni di 385 (+83%); a Genova 614 rispetto a 313 (+96%); a Firenze 259 rispetto a 160 attesi (+62%); a Roma i decessi sono stati 1566 rispetto ai 994 attesi (+58%); a Bari 145 rispetto a 115 (+58%), a Palermo 390 rispetto a 233 (+67%).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Da oggi «Facebook si chiama Meta»
Mark Zuckerberg ha ufficializzato la nuova identità dell'azienda durante l'atteso Connect
ITALIA
2 ore
Archiviate le accuse contro il paziente 1 italiano
Gli inquirenti volevano verificare se Mattia Maestri avesse mentito ai medici di Codogno
AUSTRIA/GERMANIA
4 ore
Arrivano in crociera... positivi al Covid
Il viaggio della nave è stato fermato: dei 178 passeggeri sulla crociera 80 sono risultati positivi al tampone
CINA
7 ore
Dal nuoto al curling: come Pechino passa dalle Olimpiadi estive a quelle invernali
È la prima volta che la stessa città ospita le due versioni dei giochi. E le sfide non mancano.
Francia
10 ore
I francesi sequestrano una barca ai pescatori inglesi
Stretta sui porti: si annunciano controlli doganali più severi e divieto di sbarco del pescato
TAIWAN
12 ore
«Se Taiwan cade, la democrazia globale è a rischio»
Le parole della presidente Tsai Ing-wen a fronte di una tensione sempre altissima con Pechino e l'alleanza con gli Usa
NUOVA ZELANDA
16 ore
Neozelandesi stremati tornano a casa via mare
C'è chi non ne può più delle lunghe liste d'attesa, e ha affrontato dieci giorni di navigazione
MONDO
16 ore
Se «Facebook non vuole più essere Facebook»
Il colosso social prepara la svolta. Ne parliamo con Eleonora Benecchi, docente di Culture digitali dell'USI.
NORDEST EUROPEO
1 gior
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
1 gior
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile