keystone-sda.ch / STR (RAJAT GUPTA)
+13
INDIA
27.11.20 - 14:140

La protesta dei contadini raggiunge Delhi

Il governo ha autorizzato i manifestanti ad accedere alla città dopo giorni di scontri

NEW DELHI - Dopo lunghe ore di trattative e tensione, il governo centrale indiano, che sinora aveva proibito la manifestazione nazionale dei contadini, con la motivazione delle misure anti-Covid, alla fine di un lungo braccio di ferro, li ha autorizzati ad entrare a Delhi nel primo pomeriggio di oggi, ora locale.

Il governo della capitale, che aveva negato alla polizia il permesso di trasferire le centinaia di manifestanti fermati nel frattempo, in nove stadi della città, ha salutato la decisione con soddisfazione. «È una manifestazione pacifica, impedirla significa ledere un diritto costituzionale», si legge in un comunicato.

Giornate di tensione - All'inizio della mattina, per la seconda giornata consecutiva, attorno alla frontiera con lo Stato dell'Haryana, a nord della capitale, ai due posti di frontiera di Singhu e Tikri si era creato il caos.

Per fermare i contadini, che aderiscono alla protesta nazionale contro la riforma del settore agrario all'alba di oggi la polizia ha di nuovo sparato gas lacrimogeni e cannoni d'acqua, mentre alcuni manifestanti rispondevano, distruggendo le recinzioni e tirando pietre e sassi. Il traffico dei pendolari è rimasto nel caos per ore: le reti televisive hanno mostrato immagini di code interminabili di vetture e camion fermi lungo le autostrade a nord della capitale.

Sulla linea blu della metropolitana sette stazioni sono rimaste chiuse per tutta la mattina, mentre i treni viaggiavano solo nella direzione in uscita. La manifestazione è indetta dalle associazioni nazionali dei contadini che chiedono di cancellare la riforma del settore agrario approvata dal governo centrale lo scorso settembre.

keystone-sda.ch / STR (RAJAT GUPTA)
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Croazia
27 min
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
4 ore
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
16 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
19 ore
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
21 ore
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
1 gior
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
1 gior
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
1 gior
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
1 gior
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
1 gior
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile