keystone-sda.ch / STR (RAJAT GUPTA)
+13
INDIA
27.11.20 - 14:140

La protesta dei contadini raggiunge Delhi

Il governo ha autorizzato i manifestanti ad accedere alla città dopo giorni di scontri

NEW DELHI - Dopo lunghe ore di trattative e tensione, il governo centrale indiano, che sinora aveva proibito la manifestazione nazionale dei contadini, con la motivazione delle misure anti-Covid, alla fine di un lungo braccio di ferro, li ha autorizzati ad entrare a Delhi nel primo pomeriggio di oggi, ora locale.

Il governo della capitale, che aveva negato alla polizia il permesso di trasferire le centinaia di manifestanti fermati nel frattempo, in nove stadi della città, ha salutato la decisione con soddisfazione. «È una manifestazione pacifica, impedirla significa ledere un diritto costituzionale», si legge in un comunicato.

Giornate di tensione - All'inizio della mattina, per la seconda giornata consecutiva, attorno alla frontiera con lo Stato dell'Haryana, a nord della capitale, ai due posti di frontiera di Singhu e Tikri si era creato il caos.

Per fermare i contadini, che aderiscono alla protesta nazionale contro la riforma del settore agrario all'alba di oggi la polizia ha di nuovo sparato gas lacrimogeni e cannoni d'acqua, mentre alcuni manifestanti rispondevano, distruggendo le recinzioni e tirando pietre e sassi. Il traffico dei pendolari è rimasto nel caos per ore: le reti televisive hanno mostrato immagini di code interminabili di vetture e camion fermi lungo le autostrade a nord della capitale.

Sulla linea blu della metropolitana sette stazioni sono rimaste chiuse per tutta la mattina, mentre i treni viaggiavano solo nella direzione in uscita. La manifestazione è indetta dalle associazioni nazionali dei contadini che chiedono di cancellare la riforma del settore agrario approvata dal governo centrale lo scorso settembre.

keystone-sda.ch / STR (RAJAT GUPTA)
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«Non puntare mai un'arma di scena contro un altro essere umano»
Alec Baldwin non avrebbe dovuto avere sotto tiro qualcuno, secondo l'esperto di armi sui set Bryant Carpenter
COLOMBIA
3 ore
Arrestato il nuovo Escobar
«La più grande operazione del secolo» in Colombia. In manette il narcotrafficante Usuga
STATI UNITI
18 ore
Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set
La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.
MADAGASCAR
18 ore
Dai cambiamenti climatici alla carestia
Il sud del Madagascar è interessato da anni dalla siccità, che costringe gli abitanti a nutrirsi di cactus e cavallette.
AUSTRIA
1 gior
Lockdown all'austriaca, per i non vaccinati
Il governo di Vienna valuta future restrizioni. Ma non per tutti i cittadini
MONDO
1 gior
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
1 gior
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
1 gior
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
1 gior
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
1 gior
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile