Keystone
+12
ARGENTINA
27.11.20 - 07:380
Aggiornamento : 08:16

Un fiume di persone per i funerali di Maradona: «Sono immagini mai viste»

L'addio alla leggenda del calcio, fra la commozione e gli scoppi d'ira di chi non ha potuto partecipare alla cerimonia

BUENOS AIRES - Diego Armando Maradona è stato sepolto nel cimitero di 'Jardin de Bella Vista', a 35 chilometri da Buenos Aires. Ne danno notizia le tv locali che hanno seguito per tutta la giornata in diretta prima la camera ardente, con gli scontri che ne sono seguiti davanti alla Casa Rosada e poi il trasferimento del feretro al cimitero e la cerimonia privata prima dell'inumazione.

Giunto al cimitero, il feretro di Maradona è stato trasferito sotto una tenda bianca rettangolare all'aperto per una breve cerimonia religiosa, officiata da un sacerdote che ha atteso per tutto il pomeriggio l'arrivo di una quarantina di persone fra famigliari e amici intimi.

Una telecamera da lontano ha ripreso senza audio il momento di intimità, dopo una giornata segnata dalle lacrime, le grida ed i cori di decine di migliaia di persone che lo hanno salutato dentro e fuori della Casa Rosada presidenziale, in uno scenario non privo di violenza. La cerimonia si è conclusa con un lungo applauso. Maradona è stato seppellito accanto al padre Don Diego e alla madre Doña Tota.

In precedenza, un vero e proprio fiume di persone, auto e motociclette, ha occupato l'autostrada e le vie vicine per accompagnare il carro funebre.

Decine di moto della polizia hanno scortato il mezzo con le spoglie del campione argentino, insieme ad altri mezzi delle forze dell'ordine, mentre i suoi sostenitori si sono accostati con le auto ai margini della strada, arrampicati sulle barriere e affacciati dai cavalcavia.

«Sono immagini mai viste, è commovente», ha commentato una giornalista dell'emittente argentina TN. Il feretro è giunto al cimitero dopo più di un'ora di viaggio.

Una folla con bandiere e striscioni, intonando cori da stadio, ha accolto l'arrivo del corteo al cimitero, dove si sono registrati nuovi momenti di tensione.

La gente ha iniziato ad avvicinarsi alle porte, scontrandosi con le forze di sicurezza dispiegate sul posto. Sono partite pietre in direzione degli agenti, che hanno risposto con l'uso di fucili con proiettili di gomma. Poi, è tornata la calma.
 
 

keystone-sda.ch (Juan Ignacio Roncoroni)
Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
5 ore
Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo
Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».
FOTO
STATI UNITI
8 ore
MacBook Pro 2021: ecco le “macchine bestiali”
In una presentazione a velocità della luce Apple ha presentato i suoi due nuovi MacBook Pro.
ITALIA
9 ore
Un professore alla guida di Roma
In Italia vola il centrosinistra che si è portato a casa tutti i capoluoghi di regione (a parte Trieste).
FOTO
STATI UNITI
10 ore
Esce dal ristorante senza mascherina, è bufera su Joe Biden
Il presidente è stato fotografato a viso scoperto mentre usciva da un ristorante italiano di Washington D.C.
CINA
12 ore
Perché in tantissimi facevano il tifo per un pluriomicida cinese in fuga
Aveva accoltellato un'intera famiglia ma tutti speravano che potesse farla franca, la tragica storia di Ou Jinzhong
STATI UNITI
14 ore
Colin Powell è morto di Covid 19
L'ex Segretario di Stato americano aveva 84 anni lottava da tempo con la malattia
LE IMMAGINI
ITALIA
16 ore
Idranti e lacrimogeni, manifestanti sgomberati con la forza
Le operazioni al porto potranno riprendere senza rallentamenti, ma i lavoratori annunciano che lo scioperò continuerà
Stati Uniti
19 ore
I piloti degli aerei stanno perdendo la mano e fanno fatica a volare
Dopo la pandemia gli errori e il rischio di disastri aerei sono aumentati. Sotto la lente il caso degli Stati Uniti
Spagna
20 ore
«La prostituzione rende schiave le donne del nostro Paese»
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha fatto sapere domenica di voler abolire il sesso a pagamento
NUOVA GUINEA
22 ore
Pirati del mare, criminali armati fino ai denti
Agiscono perché agevolati dalla polizia corrotta e da chi detiene il potere. Ecco dove non andare mai per mare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile