keystone-sda.ch / STR (Carlos Herrera)
L'uragano Eta perde forza, ma continua a far paura.
NICARAGUA
04.11.20 - 12:440

L'uragano Eta perde forza, ma l'emergenza resta

I morti sono tre e non è ancora possibile fare un bilancio dei danni

MANAGUA - L'uragano Eta, in evoluzione sul territorio del Nicaragua in direzione dell'Honduras, ha ridotto oggi la sua forza scendendo da 4 alla categoria 2, ma secondo i responsabili del Sistema nazionale di prevenzione dei disastri (Sinapred) l'accumulo di acqua generato dal fenomeno meteorologico può causare inondazioni e frane, per cui «non si deve abbassare la guardia».

La raccomandazione, segnala il quotidiano La Prensa di Managua, è stata formulata da Guillermo Gonzalez, direttore del Sinapred, il quale ha detto che è stata la località più colpita dal passaggio di Eta, e che ieri sono state evacuate tutte le famiglie residenti nel cosiddetto 'Triangulo Minero'.

Il giornale sottolinea che ancora non è possibile quantificare i danni causati alle infrastrutture e a residenze, piantagioni e bestiame, mentre è stato confermato un bilancio provvisorio di tre morti in Nicaragua e Honduras.

Nel suo ultimo bollettino odierno, il Centro nazionale degli uragani (Nhc) di Miami ha segnalato che Eta va verso una rapida attenuazione della sua forza, trasformandosi in una tempesta tropicale con venti di 110 km/h.

Secondo il Nhc, Eta si sposta verso ovest a una velocità di 13 km/h, ed è previsto che oggi attraverserà il Nicaragua, aumentando la sua velocità in direzione dell'Honduras, dove arriverà domani.

keystone-sda.ch (JORGE TORRES)
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Critica Trump: rimossa la presidente dei Repubblicani alla Camera
Lei dopo il voto: «Mi assicurerò che l'ex presidente non possa nemmeno più avvicinarsi allo Studio Ovale».
ITALIA
4 ore
Ergastolo per i boss stragisti, ecco perché «è incostituzionale»
La Consulta ha depositato l'ordinanza con cui ha affermato l'incompatibilità della misura ideata da Giovanni Falcone
MONDO
5 ore
«La pandemia poteva essere evitata»
Lo si legge in un rapporto che analizza la risposta iniziale al contagio.
STATI UNITI
6 ore
Elon Musk: la sregolata vita di un genio eccentrico
Dal dottorato lampo alle gaffe, ai mille progetti, ritratto di un imprenditore tanto ammirato quanto criticato.
ISRAELE
10 ore
«Stiamo andando verso una guerra su vasta scala»
Continuano gli scontri tra Israele e il movimento palestinese Hamas. Fuoco su Gaza, Tel Aviv e Beersheba.
STATI UNITI
11 ore
Strage di Atlanta, l'accusa vuole la pena di morte
La procuratrice distrettuale, Fani Willis, intende perseguire Robert Aaron Long anche per crimini d'odio
CITTÀ DEL VATICANO
11 ore
«Qualcuno ha sparato al Papa». I retroscena quarant'anni dopo
Il 13 maggio 1981 il tiratore scelto Ali Agca colpiva con due proiettili il pontefice Giovanni Paolo II
FOTO
REGNO UNITO
17 ore
Arresti alla manifestazione contro il brevetto del vaccino AstraZeneca
L'azienda si difende: «Siamo orgogliosi che il nostro vaccino rappresenti il ​​98% di tutte le forniture a Covax»
GERMANIA
20 ore
Centri vaccinali tedeschi alle prese con quanti saltano la "fila": «Sono sempre più aggressivi»
Danno informazioni false per rientrare in un gruppo prioritario: «Purtroppo continua a non essere un'infrazione».
BIRMANIA
22 ore
100 giorni dopo, la «brutale repressione» non si ferma
L'ONU ha oggi nuovamente denunciato «la violenza persistente» in corso nel paese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile