ARCHIVIO KEYSTONE
RUSSIA / TERRITORI PALESTINESI
29.10.20 - 14:480

Proteste contro Charlie Hebdo e le vignette di Maometto

Manifestazioni hanno avuto luogo a Mosca e Betlemme, dove i cristiani sono scesi in piazza accanto ai musulmani

MOSCA - Alcune decine di persone hanno partecipato a una manifestazione di protesta contro il giornale satirico francese Charlie Hebdo davanti all'ambasciata francese a Mosca: lo riferisce la televisione Dozhd, secondo cui i dimostranti hanno scandito "Allah Akbar" tenendo in mano manifesti con il logo della rivista barrato.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha difeso le vignette sul profeta Maometto pubblicate da Charlie Hebdo che Samuel Paty, l'insegnante decapitato in Francia da un giovane ceceno, aveva mostrato in classe. Nei giorni dopo il delitto, Macron si è schierato a difesa della libertà di espressione e dei valori secolari della Repubblica.

Musulmani e cristiani manifestano a Betlemme - «Betlemme deplora le vignette che in Francia offendono il Profeta Maometto e l'Islam». Così hanno scritto sui loro cartelli e striscioni un gruppo di cristiani e musulmani di Terra Santa, radunatisi ieri a Betlemme, nella Piazza della Mangiatoia antistante alla Basilica della Natività, per manifestare insieme la propria riprovazione nei confronti delle vignette denigratorie nei confronti dell'iniziatore della religione islamica, ripubblicate in Francia dalla rivista satirica Charlie Hebdo, che stanno sollevando una ondata imponente di proteste antifrancesi in molti Paesi a maggioranza musulmana. Lo riferisce l'agenzia vaticana Fides.

Alla manifestazione di Betlemme ha preso parte, tra gli altri, anche Atallah (Theodosios) Hanna, arcivescovo greco ortodosso di Sebastia, del Patriarcato greco ortodosso di Gerusalemme. I partecipanti al raduno hanno denunciato con i cartelli esposti e con i loro interventi, le offese gratuite nei confronti di tutte le figure e i simboli cari alle diverse tradizioni religiose.

Martedì scorso, anche il patriarca greco ortodosso di Gerusalemme, Theophilos III, aveva deprecato ogni forma di violenza contro persone con opinioni o credenze religiose diverse, esprimendo preoccupazione per la crescente polarizzazione seguita alla «sfortunata sequenza di eventi in Francia», e ricordando che il dialogo è «l'unico modo adeguato per trattare le distanze intellettuale tra le diverse appartenenze religiose e ideologiche».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
6 ore
Vaccinati senza mascherina? Dietrofront degli USA
Secondo l'autorità sanitaria statunitense, in alcuni casi anche i vaccinati dovranno indossarla
ITALIA
8 ore
 Como, la polizia invita a non uscire di casa
La decisione in vista dei temporali previsti nelle prossime ore.
SAN MARINO
8 ore
San Marino raggiunge l'immunità di gregge
Tuttavia, avendo utilizzato Sputnik, i cittadini non avranno diritto al Green Pass in Italia
GERMANIA
13 ore
«Lavate bene frutta e verdura»
Sono trentuno i feriti in seguito all'incidente a Leverkusen, quattro le persone che risultano ancora disperse.
ITALIA
17 ore
Proiettili? No, grandine
Gli strascichi dell'«inferno» d'acqua che ha colpito ieri il Basso Mantovano
STATI UNITI
18 ore
Crollo a Miami, identificata anche l'ultima vittima
Il bilancio definitivo si attesta a 98 morti. I soccorritori però continuano a scavare
ITALIA
21 ore
Vaccinati, ma senza Green Pass: il caso dei volontari di ReiThera
Nel loro organismo ci sono gli anticorpi, ma non possono ottenere il certificato Covid
EUROPA
1 gior
Giovani adulti, sempre più soli
Sia al nord che al sud del Continente, aumentano i giovani europei che si sentono soli
FOTO
VIETNAM
1 gior
Coprifuoco e strade disinfettate per combattere il Covid
Milioni di persone dovranno stare in casa dalle 18 alle 6 del mattino, mentre i militari puliscono asfalto e monumenti
ITALIA
1 gior
«Serviranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi»
Il primo bilancio di Coldiretti degli incendi in Sardegna. La politica è unita: «Condividiamo il grido di dolore»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile