Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Gonzalo Fuentes)
LIBANO / REGNO UNITO
09.10.20 - 00:100
Aggiornamento : 06:56

«Una delle più forti esplosioni (non nucleari) di sempre»

Un team dell'Università di Sheffield ha messo "sotto il microscopio" il disastro di Beirut. Ecco i risultati

L'esplosione avvenuta nel porto della capitale libanese lo scorso 4 agosto ha provocato oltre 200 vittime. E il bilancio potrebbe aggravarsi ulteriormente se si considerano le gravi condizioni in cui versano alcuni degli oltre 6'000 feriti registrati quel giorno.

BEIRUT - La violenta esplosione che lo scorso 4 agosto ha devastato il porto di Beirut è di fatto - escludendo per ovvi motivi quelle nucleari - una delle più forti mai registrate nella storia. Lo conferma uno studio effettuato dall'Università di Sheffield.

Secondo le stime effettuate dagli ingegneri inglesi (e pubblicate sulla rivista Shock Waves) osservando la propagazione dell'onda d'urto attraverso la città, l'intensità dell'esplosione equivale a quella di una quantità compresa fra le 550 e le 1100 tonnellate di tritolo. In pratica, circa un ventesimo di quella della bomba atomica sganciata su Hiroshima il 6 agosto del 1945.

«Dopo aver osservato quegli eventi, abbiamo fatto ricorso alle nostre competenze in materia di esplosivistica, così da dare una mano nel comprendere meglio quanto accaduto a Beirut e fornire dati utili a prepararsi e a salvare vite nel caso eventi del genere dovessero mai ripetersi in futuro», ha spiegato il Dr. Sam Rigby, uno degli autori dello studio.

Nel giro di qualche millisecondo, l'esplosione ha rilasciato una quantità di energia tale da essere sufficiente per alimentare oltre un centinaio di abitazioni private per un periodo di un anno.

I ricercatori, che hanno mappato le onde di propagazione dell'esplosione, hanno quantificato l'energia rilasciata in un gigawattora. «Riuscire a capire di più riguardo agli incidenti con esplosioni su larga scala, come quello avvenuto a Beirut, ci consente di sviluppare previsioni più accurate sul modo in cui diversi tipi di edifici vengono colpiti» oltre a fornire una panoramica sulle possibili lesioni provocate alle vittime, che sono ovviamente «diverse a seconda della distanza» dal luogo in cui si verifica l'esplosione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
Quirinale: ancora una fumata nera nella quinta giornata di votazione
Sergio Mattarella ha ricevuto 336 voti. Domani molto probabilmente sarà la giornata decisiva
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
La sorella di Omicron sarebbe anche in Lombardia
Sul portale internazionale di dati genomici sono stati segnalati dieci casi di BA.2 nella vicina Penisola
ITALIA
13 ore
Il giallo di Camilla Canepa, i dottori sapevano che era vaccinata
La 18enne e la sua famiglia avevano avvisato i medici, nonostante questo non sono state seguite le linee guida dell'Isth
BRASILE
17 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
1 gior
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
1 gior
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
1 gior
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
1 gior
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
1 gior
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
VIDEO
ITALIA
1 gior
Quirinale, i "bookmaker" oggi dicono Casini
L'ex presidente della Camera parte in pole. Il centrodestra compatto su Sabino Cassese? Alle 11 via al quarto scrutinio
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile