keystone-sda.ch (Gonzalo Fuentes)
LIBANO / REGNO UNITO
09.10.20 - 00:100
Aggiornamento : 06:56

«Una delle più forti esplosioni (non nucleari) di sempre»

Un team dell'Università di Sheffield ha messo "sotto il microscopio" il disastro di Beirut. Ecco i risultati

L'esplosione avvenuta nel porto della capitale libanese lo scorso 4 agosto ha provocato oltre 200 vittime. E il bilancio potrebbe aggravarsi ulteriormente se si considerano le gravi condizioni in cui versano alcuni degli oltre 6'000 feriti registrati quel giorno.

BEIRUT - La violenta esplosione che lo scorso 4 agosto ha devastato il porto di Beirut è di fatto - escludendo per ovvi motivi quelle nucleari - una delle più forti mai registrate nella storia. Lo conferma uno studio effettuato dall'Università di Sheffield.

Secondo le stime effettuate dagli ingegneri inglesi (e pubblicate sulla rivista Shock Waves) osservando la propagazione dell'onda d'urto attraverso la città, l'intensità dell'esplosione equivale a quella di una quantità compresa fra le 550 e le 1100 tonnellate di tritolo. In pratica, circa un ventesimo di quella della bomba atomica sganciata su Hiroshima il 6 agosto del 1945.

«Dopo aver osservato quegli eventi, abbiamo fatto ricorso alle nostre competenze in materia di esplosivistica, così da dare una mano nel comprendere meglio quanto accaduto a Beirut e fornire dati utili a prepararsi e a salvare vite nel caso eventi del genere dovessero mai ripetersi in futuro», ha spiegato il Dr. Sam Rigby, uno degli autori dello studio.

Nel giro di qualche millisecondo, l'esplosione ha rilasciato una quantità di energia tale da essere sufficiente per alimentare oltre un centinaio di abitazioni private per un periodo di un anno.

I ricercatori, che hanno mappato le onde di propagazione dell'esplosione, hanno quantificato l'energia rilasciata in un gigawattora. «Riuscire a capire di più riguardo agli incidenti con esplosioni su larga scala, come quello avvenuto a Beirut, ci consente di sviluppare previsioni più accurate sul modo in cui diversi tipi di edifici vengono colpiti» oltre a fornire una panoramica sulle possibili lesioni provocate alle vittime, che sono ovviamente «diverse a seconda della distanza» dal luogo in cui si verifica l'esplosione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
3 ore
Processo Bygmalion, chiesti sei mesi di carcere per Sarkozy
L'ex presidente francese è accusato di aver superato il plafond delle spese elettorali nella campagna del 2012.
STATI UNITI
6 ore
Texas, non servirà più alcuna licenza per detenere un'arma
Il Governatore Greg Abbott sostiene che il Texas debba diventare un «santuario del secondo emendamento»
ITALIA
8 ore
Terapie intensive svuotate: «I degenti sono quasi solo non vaccinati»
I posti letto occupati nella vicina Penisola scendono al 5%. L'identikit dei malati gravi attuali.
ARGENTINA
11 ore
I medici «hanno ucciso Diego»
Nessuno di essi «ha fatto nulla per impedirlo», ha dichiarato l'avvocato di Dahiana Gisela Madrid
FOTO E VIDEO
CINA
13 ore
Cinque arresti nel più importante giornale pro-democrazia di Hong Kong
L'operazione di polizia è stata possibile grazie alla controversa "legge sulla sicurezza nazionale"
FOTO
CINA
15 ore
Il ritorno della Cina nello spazio
Tre astronauti sono partiti per una missione con equipaggio di tre mesi nella stazione spaziale
COREA DEL SUD
1 gior
Molka, o la paura di essere riprese dalla webcam di uno sconosciuto
Un fenomeno diffuso nel quotidiano sudcoreano e un incubo per milioni di donne. La denuncia: «Pochissimi pagano»
ITALIA
1 gior
Il video che mostra la caduta della funivia del Mottarone trapelato sul web
Le immagini della fune che si spezza, a pochi metri dall'arrivo, finite sul web. Ci si interroga su come sia successo
ITALIA
1 gior
Emergenza fino a fine anno? L'Italia ci pensa seriamente
La proroga, secondo fonti vicine al "premier" Mario Draghi, sarebbe già «certissima».
ITALIA
1 gior
Oggi i funerali di Camilla Canepa
L'autopsia ha confermato il decesso per emorragia cerebrale, i pubblici ministeri hanno parlato con i suoi genitori
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile