Keystone
MONDO
28.09.20 - 23:550
Aggiornamento : 29.09.20 - 06:50

Oltre un milione di morti da Covid: cronistoria di una pandemia

La triste pietra miliare per il coronavirus che ha segnato per sempre questo 2020, ecco come tutto è cominciato

WUHAN - Dalla Cina fino in Europa, poi negli Stati Uniti, America Latina e tutta l'Asia. Proprio in queste ore, stando ai dati della John Hopkins University, il coronavirus ha superato quota 1 milione di vittime a livello globale. Tutto iniziò così.

Wuhan, dicembre 2019

Una signora con una forte febbre e tosse persistente si reca all'ospedale nella città cinese di Wuhan, si è ammalata mentre lavorava nel mercato cittadino dove vengono veduti anche animali vivi. La mandano a casa, ritorna qualche giorno dopo. Un dottore si accorge che ha davvero qualcosa di strano. La notizia di «una nuova polmonite virale» arriva in Occidente, ma nessuno può immaginare che sarà l'inizio di una pandemia globale. 

Codogno, febbraio 2020

Sbarca in Europa, alcuni dicono con aiuto “straniero”, proprio in Italia e per la precisione nel Lodigiano. Il primo caso è quello di un 38enne, e da lì è una cascata: si inizia a utilizzare regolarmente i termini “zona rossa”, “quarantena” e “lockdown”. Dal Norditalia il virus arriverà rapidamente in Europa. Si chiudono le frontiere, aerei a terra, il Vecchio Continente è in mano al virus.

New York, marzo 2020

Vista la situazione in Europa, gli Stati Uniti chiudono i contatti aerei con l'Europa. Ma il Covid-19 è già arrivato a gennaio. Vuoi per la particolare struttura sociale delle città e del territorio americano vuoi per il forte spirito libertario (sostenuto anche da Donald Trump) gli States sono la nazione che paga il più grande tributo in morti (205mila) assieme a Brasile (142mila) e India (95mila). 

La seconda ondata, settembre 2020

Dopo un'estate all'insegna dell'apertura in diversi paesi d'Europa si verifica un aumento improvviso, e importante, di casi. Interessati soprattutto Francia, Regno Unito e Spagna. E la stagione fredda è ormai alle porte.

«2 milioni? Non è un'ipotesi assurda»

Il milione potrebbe essere solo l'inizio. Stando al responsabile delle emergenze dell'Oms, Mike Ryan il totale delle morti legate al coronavirus a livello globale potrebbero superare i due milioni, anche con il vaccino: «Non è un'ipotesi assurda», conferma Ryan, ribadendo: «tutti dobbiamo dare il massimo, i governi ma anche gli individui. Solo così possiamo evitarlo»

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORVEGIA
2 ore
A 10 anni dalla strage, Breivik continua a perseguitare i sopravvissuti
Anche le famiglie delle vittime continuano a ricevere lettere di minacce e di propaganda
ITALIA
4 ore
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
4 ore
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
7 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
ISRAELE / ITALIA
1 gior
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
1 gior
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
1 gior
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
1 gior
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
1 gior
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
2 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile