keystone-sda.ch / STF (Thibault Camus)
Attacco all'arma bianca a Parigi, vicino alla vecchia sede di Charlie Hebdo.
FRANCIA
25.09.20 - 12:340
Aggiornamento : 15:18

Aggressione nei pressi della vecchia sede di Charlie Hebdo, due feriti in condizioni molto gravi

Le autorità hanno chiuso asili nido, scuole e residenze per anziani nell'intero quartiere. Indaga l'antiterrorismo.

Dopo i controlli è stata smentita la presenza di un pacco sospetto.

PARIGI - Un attacco all'arma bianca, forse un machete, ha avuto luogo questa mattina nell'11esimo arrondissement di Parigi, apparentemente nella strada che ospitava la redazione del giornale satirico Charlie Hebdo ai tempi dell'attentato del 7 gennaio 2015.

L'attacco - Stando a quanto riferiscono i media francesi almeno due persone sono state colpite da almeno un aggressore, che è poi riuscito a scappare. Un testimone, colui che per primo ha chiamato i soccorsi, ha dichiarato al quotidiano Libération che la prima a essere aggredita è stata una donna, che si trovava proprio davanti al monumento che rende omaggio alle vittime della strage.

Due feriti molto gravi - I feriti verserebbero in condizioni molto gravi. Si tratta di collaboratori di un'agenzia stampa, Premières Lignes, un uomo e una donna.

Isolata l'area - L'area dove è avvenuto l'incidente è stata isolata e le autorità hanno chiuso asili nido, scuole e residenze per anziani nell'intero quartiere e anche in altri due limitrofi. Migliaia di allievi sono rimasti chiusi in classe in attesa del via libera per tornare a casa, che è arrivato alle 15. Tutti i residenti dell'11esimo arrondissement sono invitati a restare nella propria abitazione.

Cellula di crisi - Una cellula di crisi è stata aperta per comprendere i dettagli dell'episodio e il premier francese Jean Castex si sta recando lì per ricevere gli ultimi aggiornamenti. Il presidente francese Emmanuel Macron segue la situazione «da vicino» dall'Eliseo.

Fermati due presunti sospetti - Intorno alle 12.45 un presunto sospetto, i cui abiti presentano tracce di sangue, è stato fermato in piazza della Bastiglia, a non molta distanza dal luogo dell'aggressione. Secondo Le Figaro la polizia non cerca altre persone coinvolte, mentre Libération afferma che la persona fermata risponderebbe solo in parte all'identikit del presunto colpevole e quindi le ricerche proseguono negli immobili che circondano la piazza. Alle 13.30 un secondo presunto sospetto sarebbe stato fermato nelle vicinanze della stazione della metropolitana Richard Lenoir.

S'indaga per tentato omicidio - La procura di Parigi ha aperto un'inchiesta per tentato omicidio, che è poi stata presa dal Procuratore nazionale antiterrorismo. Le indagini sono affidate alla brigata criminale della polizia giudiziaria.

Segnalato un pacco sospetto - Alcuni media parlano della presenza di un «pacco sospetto» proprio all'altezza dei locali che ospitavano la redazione di Charlie Hebdo. Una dozzina di agenti sono stati schierati per isolare la zona. Gli specialisti e gli artificieri sono stati chiamati a intervenire ma, dopo le prime verifiche, l'allarme sarebbe rientrato.

Resta inoltre da chiarire se l'episodio sia collegato direttamente a Charlie Hebdo oppure si tratti solo di una coincidenza. In questi giorni è in corso il processo per le stragi di cinque anni fa davanti alla Corte d'assise speciale.

keystone-sda.ch / STF (Thibault Camus)
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
3 ore
Ursula, ma non solo: UE, dove il potere è donna
Per la prima volta della storia continentale detengono ruoli chiave (e non c'è "sofagate" che tenga)
FOTO
VANUATU
3 ore
Una tribù in lutto: venerano il principe Filippo come un dio
Secondo alcuni aborigeni, il Duca di Edimburgo sarebbe «il figlio dalla pelle bianca di una divinità delle montagne»
FOTO
FRANCIA
5 ore
Spari fuori da un ospedale di Parigi: un morto e un ferito
La persona che ha aperto il fuoco è in fuga, secondo un testimone è stata una sorta di esecuzione
ITALIA
7 ore
Vaccinare le isole per far ripartire il turismo
L'Italia sta discutendo la possibilità di attuare un piano. Ma c'è già chi storce il naso e chiede uguaglianza per tutti
CINA
9 ore
Vaccini cinesi inefficaci? La retromarcia di Pechino
Per Gao Fu, capo del CDC cinese, si è trattato di un fraintendimento: «Le mie parole riportate fuori contesto»
FOTO
STATI UNITI
12 ore
Minneapolis, la polizia spara: muore un ragazzo di 20 anni
Il giovane aveva tentato la fuga durante un controllo. Scontri tra manifestanti e gli agenti
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
14 ore
Direttamente da New York: vado a vaccinarmi sull'autobus
Con un centro mobile, che gira per i quartieri e può dispensare fino a 200 dosi al giorno. Siamo andati a vederlo
BELGIO
14 ore
Scappa da un party illegale dalla finestra, 21enne perde la vita
All'arrivo della polizia, il giovane ha cercato di fuggire, cadendo nel vuoto
FRANCIA
21 ore
Puntare tutto sui vaccini è «una scommessa un po' azzardata»
Per l'epidemiologo Antoine Flahault bisogna pensare a una strategia di "circolazione minima" del virus
UCRAINA / RUSSIA
22 ore
Ucciso un soldato: aumenta la tensione al confine
L'Ucraina ha annunciato una fatalità in seguito a un attacco: le ostilità sono in aumento
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile