keystone-sda.ch / STF (HAYOUNG JEON)
Tensioni a distanza tra Berlino e Mosca sull'onda del caso Navalny.
RUSSIA
07.09.20 - 12:280

Caso Navalny, il Cremlino non ci sta: «Tentativi assurdi»

Il portavoce di Mosca esclude ripercussioni sulla costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Merkel no

MOSCA - Mosca non ci sta. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha definito «assurdo» accusare lo Stato russo per il presunto avvelenamento di Aleksey Navalny, il principale avversario politico del presidente Vladimir Putin.

«I tentativi di associare in qualche modo la Russia a ciò che è avvenuto sono inaccettabili per noi, sono assurdi», ha detto Peskov, dichiarando inoltre che Mosca non vede attualmente alcun rischio che la Germania possa bloccare la costruzione del gasdotto Nord Stream 2.

Quando gli è stato chiesto di commentare le dichiarazioni di alcuni politici tedeschi che chiedono di sospendere l'attuazione del progetto, il portavoce ha detto all'agenzia di stampa ufficiale russa Tass che il Cremlino ne ha preso nota: «Ora vediamo che per ciascuna di queste nuove affermazioni ne compaiono due che parlano dell'assurdità di tali proposte».

«È troppo presto per dire quali saranno le conseguenze» del caso Navalny, ha dal canto suo indicato Steffen Seibert, portavoce del governo della cancelliera Angela Merkel, rispondendo alle domande in conferenza stampa oggi a Berlino. Seibert ha spiegato che il «processo» avviato, alla luce dei risultati sull'avvelenamento del dissidente russo, abbia bisogno di «un tempo necessario». Merkel «ha espresso le sue aspettative al governo russo» per un chiarimento sul caso, e Berlino si consulta con i partner della Nato e dell'Ue per una «reazione comune».

La cancelliera non è sulla stessa linea neanche per la questione Nord Stream 2 e infatti - come precisato in conferenza stampa dal portavoce Steffen Seibert - non esclude conseguenze.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
33 min
I colloqui telefonici sulla Brexit continueranno domani
Si è conclusa con ancora molti punti da chiarire la chiamata fra Ursula von der Leyen e Boris Johnson
FOTO
GERMANIA
3 ore
San Nicolao all'acquario di Tönning
Il tradizionale appuntamento è stato trasmesso online a causa della pandemia
FOTO
CINA
6 ore
Fuga di gas in miniera: 18 operai morti
Il dramma si è compiuto in una miniera di carbone a Chongqing nel sudovest della Cina.
FOTO
ITALIA
9 ore
Carico di farmaci intercettato in aeroporto
Un viaggiatore proveniente dall'Etiopia aveva nascosto 26'000 compresse in valigia
RUSSIA
9 ore
Al via le vaccinazioni anti-coronavirus in Russia
Lo Sputnik V (così si chiama il vaccino) era stato registrato lo scorso agosto
ITALIA
10 ore
Traffico di profughi: diciannove fermi
Si tratta di un cartello collegato con gruppi criminali in Turchia e Grecia
BRASILE
11 ore
Brasile: un autobus precipita da un viadotto, almeno sedici morti
L'incidente si ê verificato nelle vicinanze di Joao Monlevade. La causa è un probabile guasto ai freni
STATI UNITI
1 gior
«Il vaccino? Non è una passeggiata»
La testimonianza di un partecipante ai trial di Moderna: «Ho avuto sintomi. Ma lo rifarò»
FOTO
AUSTRIA
1 gior
Tutti in coda, al via i test a tappeto
In caso di tampone rapido positivo viene subito effettuato anche un test molecolare
ITALIA
1 gior
«La sanità italiana è arrivata piuttosto fragile all'appuntamento con la pandemia»
A sostenerlo è l'istituto di ricerca Censis. Sulle restrizioni per Natale: «Quasi l'80% degli italiani è favorevole».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile