Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (HAYOUNG JEON)
Tensioni a distanza tra Berlino e Mosca sull'onda del caso Navalny.
RUSSIA
07.09.20 - 12:280

Caso Navalny, il Cremlino non ci sta: «Tentativi assurdi»

Il portavoce di Mosca esclude ripercussioni sulla costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Merkel no

MOSCA - Mosca non ci sta. Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha definito «assurdo» accusare lo Stato russo per il presunto avvelenamento di Aleksey Navalny, il principale avversario politico del presidente Vladimir Putin.

«I tentativi di associare in qualche modo la Russia a ciò che è avvenuto sono inaccettabili per noi, sono assurdi», ha detto Peskov, dichiarando inoltre che Mosca non vede attualmente alcun rischio che la Germania possa bloccare la costruzione del gasdotto Nord Stream 2.

Quando gli è stato chiesto di commentare le dichiarazioni di alcuni politici tedeschi che chiedono di sospendere l'attuazione del progetto, il portavoce ha detto all'agenzia di stampa ufficiale russa Tass che il Cremlino ne ha preso nota: «Ora vediamo che per ciascuna di queste nuove affermazioni ne compaiono due che parlano dell'assurdità di tali proposte».

«È troppo presto per dire quali saranno le conseguenze» del caso Navalny, ha dal canto suo indicato Steffen Seibert, portavoce del governo della cancelliera Angela Merkel, rispondendo alle domande in conferenza stampa oggi a Berlino. Seibert ha spiegato che il «processo» avviato, alla luce dei risultati sull'avvelenamento del dissidente russo, abbia bisogno di «un tempo necessario». Merkel «ha espresso le sue aspettative al governo russo» per un chiarimento sul caso, e Berlino si consulta con i partner della Nato e dell'Ue per una «reazione comune».

La cancelliera non è sulla stessa linea neanche per la questione Nord Stream 2 e infatti - come precisato in conferenza stampa dal portavoce Steffen Seibert - non esclude conseguenze.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Spaccio di droga tramite Snapchat: il social corre ai ripari
Le ultime modifiche dovrebbero rendere la vita più difficile ai pusher che vogliono contattare gli adolescenti
REGNO UNITO
6 ore
«Niente più obbligo di mascherine o Covid pass»
A partire da giovedì 27 gennaio in Inghilterra saranno revocate quasi tutte le restrizioni Covid
SPAGNA
8 ore
Cosa farsene della lava e della cenere del vulcano di La Palma?
Vigneti? Materiale da costruzione? Gli studiosi sono al lavoro e cercano risposte anche dal passato
TONGA
11 ore
«Sull'isola di Mango non è rimasta neanche una casa»
Onde alte fino a «quindici metri» non hanno risparmiato neanche una casa dell'Isola di Mango, a Tonga
MONDO
14 ore
I "dimenticati" del vaccino. Lì dove la dose è un miraggio
Nei paesi poveri solo il 9,5% delle persone hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid.
MONDO
14 ore
«Fate copia incolla», "nuova" regola e vecchia bufala
L'aggiornamento delle normative di Facebook ha riportato in vita il post. Ne parliamo con l'esperto Alessandro Trivilini
MONDO
23 ore
La massa di plastica ora è più pesante di tutti i mammiferi viventi
Una delle ricercatrici che ha contribuito a un nuovo studio ha dichiarato che «siamo nei guai, ma si può intervenire»
INDONESIA
1 gior
Giacarta sprofonda? L'Indonesia costruisce la sua nuova capitale
I funzionari del governo si trasferiranno in una città che al momento non esiste ancora
STATI UNITI
1 gior
Vaccini, effetto placebo in due eventi avversi su tre
Sono i risultati emersi da uno studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open
ITALIA
1 gior
Ma quanto ci vuole a eleggere il presidente della Repubblica?
Da meno di tre ore a oltre due settimane. Le ultime elezioni però si sono sempre concluse in un paio di giorni.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile