Immobili
Veicoli
Continuano le manifestazioni davanti alla nuova sede del Parlamento a Sofia
keystone-sda.ch / STR (Valentina Petrova)
Nuovi scontri nella notte a Sofia.
+11
BULGARIA
03.09.20 - 09:470

Continuano le manifestazioni davanti alla nuova sede del Parlamento a Sofia

A scatenare i disordini sono stati un centinaio di provocatori

SOFIA - Disordini e scontri tra manifestanti e polizia sono avvenuti nella notte nella piazza davanti alla nuova sede del parlamento bulgaro nel centro di Sofia.

Il bilancio è di 126 arresti e 80 agenti feriti, secondo un resoconto ufficiale della polizia.

Un centinaio di manifestanti, definiti come provocatori dagli stessi organizzatori della protesta, hanno cominciato in tarda serata a lanciare petardi, sassi e altri oggetti pesanti contro il cordone della gendarmeria a guardia dell'ingresso principale del Parlamento.

In risposta, le forze dell'ordine hanno cercato di dividere la folla dei manifestanti in tre tronconi e spingerli con la forza nelle vie circostanti sgomberando la piazza. Successivamente la polizia ha smantellato le tendopoli e le barricate che da diversi giorni bloccavano importanti incroci stradali a Sofia: quello di Orlov most (Ponte delle Aquile), l'incrocio davanti all'Università di Sofia e quello vicino all'edificio del Consiglio dei ministri.

L'escalation della tensione a Sofia era iniziata ieri mattina quando migliaia di manifestanti hanno provato a bloccare l'ingresso al Parlamento, tornato a riunirsi dopo le vacanze estive. I deputati sono entrati nella nuova sede del parlamento - l'edificio dell'ex Comitato centrale del Partito comunista bulgaro all'epoca del totalitarismo - dagli ingressi laterali protetti da polizia e gendarmeria.

Nella capitale bulgara e in altre grandi città del Paese da quasi due mesi si susseguono proteste di piazza contro il premier conservatore Boyko Borissov e il procuratore generale Ivan Ghescev. I manifestanti chiedono le immediate dimissioni dei due, accusati di corruzione e arbitrio, e di fare gli interessi degli oligarchi e della mafia, e non dei cittadini.

keystone-sda.ch / STR (Valentina Petrova)
Guarda tutte le 15 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore
Estirpato il diritto all'aborto: «Un giorno triste per gli Stati Uniti»
«La Corte suprema ha portato via un diritto costituzionale», ha dichiarato il presidente Joe Biden.
FOTO
STATI UNITI
7 ore
La Corte suprema americana ha cancellato il diritto all'aborto
L'interruzione di gravidanza non sarà più un diritto costituzionale, decideranno gli Stati: «È una questione morale»
ITALIA
8 ore
«La testa della funivia andava cambiata»
I periti hanno ottenuto un rinvio per il deposito delle perizie tecniche. Riconvocate le parti per fine ottobre
STATI UNITI
14 ore
Dosi elevate di Thc «aumentano le brutte esperienze con la cannabis»
Dal 1995 a oggi il tenore della sostanza psicotropa è cresciuto enormemente, dal 4 al 95% in alcuni casi
REGNO UNITO
17 ore
Venti milioni: tutte le vite salvate dai vaccini
Secondo uno studio nel primo anno di campagna vaccinale sono stati evitati il 79% dei decessi grazie al preparato
MONDO
23 ore
Scoperto batterio gigante visibile a occhio nudo
Lungo circa un centimetro, è 5'000 volte più grande della stragrande maggioranza dei batteri.
UNIONE EUROPEA
1 gior
Ucraina ammessa tra i candidati all'entrata nell'Unione Europea
Con lei, anche la Moldavia. L'ha deciso il Consiglio Europeo.
MALTA
1 gior
Impossibile portare a termine la gravidanza, ma non può abortire
Due statunitensi in vacanza si scontrano con la legge più dura d'Europa. E una donna e una bambina rischiano di morire
STAT UNITI
1 gior
La scuola di Uvalde verrà rasa al suolo
Lo ha annunciato il sindaco della città. Nel frattempo il capo della polizia è stato posto in congedo amministrativo
ITALIA
1 gior
«Mi ha chiesto dei soldi. Le ho detto che mi dispiaceva»
Il regista canadese è stato interrogato ieri pomeriggio al tribunale di Brindisi. Oggi la decisione della giudice
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile