keystone-sda.ch / STF (Peter Dejong)
Aperto il processo di appello a carico di Ratko Mladic (immagine di archivio).
PAESI BASSI
25.08.20 - 11:190

Aperto il processo di appello a carico di Ratko Mladic

Il 78enne è arrivato in aula con la mascherina

L'AJA - Al Tribunale dell'Aja si è aperto stamane il processo di appello a carico di Ratko Mladic, l'ex capo militare dei serbi di Bosnia condannato nel 2017 in primo grado all'ergastolo per il genocidio di Srebrenica, l'assedio di Sarajevo e altri crimini di guerra durante il conflitto armato in Bosnia del 1992-1995.

Nel darne notizia, i media serbi riferiscono che Mladic, che ha 78 anni e che è in precarie condizioni di salute, è presente in aula indossando la mascherina protettiva in osservanza delle norme anti-Covid.

Una nuova richiesta di rinvio presentata dalla difesa di Mladic era stata respinta nelle scorse settimane. Per questo il principale avvocato difensore di Mladic e un suo consigliere legale hanno disertato la seduta odierna in segno di protesta per la decisione dei giudici di tenere comunque l'appello. Altri due legali dell'ex generale sono invece presenti in aula.

Secondo gli avvocati difensori, cure sbagliate avrebbero aggravato ulteriormente le condizioni di Mladic, detenuto nel penitenziario di Scheveningen, alle porte dell'Aja, e che soffre da tempo di problemi cardiaci e neurologici. Ratko Mladic, che ha 78 anni, nel novembre 2017 fu condannato dal Tpi in primo grado all'ergastolo per genocidio, crimini di guerra e contro l'umanità per il massacro di 8 mila bosniaci musulmani a Srebrenica nel luglio 1995, per l'assedio di Sarajevo e per le persecuzioni e le uccisioni di musulmani e croati in tutto il territorio bosniaco durante il conflitto armato del 1992-1995.

Fu arrestato in Serbia il 26 maggio 2011 al termine di una lunga e avventurosa latitanza durata 16 anni, e il 31 maggio successivo fu consegnato al Tribunale dell'Aja. Il processo a suo carico cominciò nel maggio 2012.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
STATI UNITI
2 ore
1 milione di cauzione per i genitori del ragazzo autore della strage nel liceo di Oxford
I due, che si erano dati alla macchia, sono accusati di omicidio involontario plurimo. I nuovi dettagli dell'inchiesta
STATI UNITI
7 ore
Come l'ombra di Jeffrey Epstein potrebbe salvare Ghislaine Maxwell
Conclusa la prima settimana di processo facciamo un riassunto e tentiamo di capire come potrebbero andare le prossime
INDONESIA
9 ore
Eruzione del Semeru, i morti sono almeno 13
Le operazioni di soccorso proseguono. Estratte dalle macerie 10 persone vive. Quasi una sessantina i feriti
REGNO UNITO
18 ore
Feste nonostante le restrizioni: Boris Johnson segnalato alla polizia
La Metropolitan Police sta valutando le segnalazioni di due parlamentari laburisti
GERMANIA
1 gior
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Stati Uniti
1 gior
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
1 gior
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
2 gior
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
GERMANIA
2 gior
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
2 gior
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile