Keystone
LIBIA
21.08.20 - 13:080

Al Sarraj ordina il cessate il fuoco

Elezioni il prossimo marzo «sulla base di un'adeguata base costituzionale su cui le due parti concordano»

TRIPOLI - «In base alla responsabilità politica e nazionale, alla luce della situazione attuale che sta vivendo il Paese e la regione, e alla luce dell'emergenza coronavirus, il capo del Consiglio presidenziale del governo di accordo nazionale libico (GNA), Fayez Al Sarraj, ordina a tutte le forze militari di osservare un cessate il fuoco immediato e di fermare tutte le operazioni di combattimento in tutti i territorio libici». Lo si legge sulla pagina Facebook del Governo di Tripoli.

«Pervenire ad un cessate il fuoco effettivo esige che le zone di Sirte e Jufra siano demilitarizzate e che le forze di sicurezza di entrambe le parti si accordino sui preparativi relativi all'ordine pubblico nelle due città».

«Prendendo l'iniziativa di annunciare il cessate il fuoco, il presidente del Consiglio presidenziale afferma che l'obiettivo definitivo è recuperare la piena sovranità sul suolo libico e l'uscita delle forze straniere e dei mercenari».

Sarraj «afferma allo stesso modo che i diritti acquisiti del popolo libico non possono essere abbandonati. Dunque bisogna riprendere la produzione e l'esportazione di petrolio, a condizione che i proventi siano depositati in un conto speciale della compagnia petrolifera nazionale NOC presso la Libyan Foreign Bank.

Nello stesso contesto, il Presidente del Consiglio presidenziale annuncia che sta adottando tutte le misure per sostenere la gestione efficiente e ideale delle risorse petrolifere e ribadisce che la NOC è l'unica ad avere il diritto di supervisionare la messa in sicurezza dei giacimenti e dei terminali petroliferi in tutta la Libia».

Anche dall'est - «Chiediamo a tutte le parti di osservare il cessate il fuoco immediato e fermate tutte le operazioni militari in tutta la Libia» Lo ha detto in una dichiarazione il presidente del parlamento libico dell'Est, Aquila Saleh. Lo riportato Al Jazeera.

«Il cessate il fuoco taglia la strada a ogni ingerenza straniera e si conclude con l'uscita dei mercenari dal Paese e lo smantellamento delle milizie», ha detto ancora Saleh. «Cerchiamo di voltare la pagina del conflitto e aspiriamo ad un futuro di pace e alla costruzione dello Stato attraverso un processo elettorale basato sulla Costituzione».

Elezioni a marzo - Fayez Al Sarraj ha annunciato prossime elezioni nel Paese, ribadendo «la sua richiesta di elezioni presidenziali e parlamentari del prossimo marzo sulla base di un'adeguata base costituzionale su cui le due parti concordano».

Reazioni - «Accogliamo con favore le dichiarazioni del Consiglio di Presidenza e della Camera dei Rappresentanti volte a un cessate il fuoco e all'attivazione del processo politico». È quanto afferma la Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) in una nota dopo l'annuncio delle due parti del cessate il fuoco.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Nata da un embrione congelato... 28 anni fa
Il record precedente, di 25 anni, era stato stabilito nel 2017. Dalla stessa coppia di genitori adottivi
Unione europea
1 ora
L'Ue? «Un matrimonio in crisi, serve un esame di coscienza»
A Mateusz Morawieczki non va giù lo sfogo dell'Unione contro Polonia e Ungheria
STATI UNITI
3 ore
«Restate a casa», disse il sindaco dalla sua vacanza in Messico
Bufera sul sindaco di Austin, in Texas, molto attivo nell'esortare al rispetto delle raccomandazioni.
MONDO
3 ore
È TikTok il social dell'anno
Tuttavia, negli Stati Uniti, lo scontro con la Cina sta ancora tenendo l'app musicale sulle spine
STATI UNITI
5 ore
È già iniziato il pressing della Cina sul team di Biden
Lo sostiene l'intelligence Usa che ha parlato di spionaggio e campagne d'influenza di Pechino negli States
ITALIA
7 ore
Natale blindato, Conte firma stasera
Le conferme: regioni "chiuse" dal 21 dicembre al 6 gennaio. Blindati il 25 e 26 dicembre e Capodanno
EUROPA
8 ore
I "rifiuti d'oro" del Covid
Una maxi-operazione dell'Europol su scala europea ha portato a oltre 100 arresti
EUROPA
17 ore
EasyJet: bagaglio a mano? Presto solo uno zainetto
Da febbraio si potrà portare in cabina solo una piccola borsa da tenere sotto il sedile
BIELORUSSIA / LITUANIA
17 ore
«Quella centrale nucleare non rispetta gli standard internazionali»
La Lituania è preoccupata della gestione bielorussia della nuova centrale nucleare di Astravyets
MONDO
18 ore
L'Onu rimuove la cannabis dalla lista dei narcotici più pericolosi
Nella stessa tabella figuravano anche eroina e cocaina
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile