Twitter/Pompiers13
FRANCIA
05.08.20 - 22:140

Campeggio in fiamme a Marsiglia, 2'700 sfollati

Ora il rogo è sotto controllo. Sul posto sono intervenuti ben 1'800 vigili del fuoco

MARSIGLIA - Paura nei campeggi delle vacanze vicino a Marsiglia: quasi 3'000 persone sono state allontanate la scorsa notte per sfuggire a un violento incendio sulla Cote Bleue che ha devastato, secondo una prima stima, 10 ettari di terreno. Due camping e diverse abitazioni sono andati distrutti dalla furia delle fiamme sospinte dal vento forte che soffiava nella regione.

Secondo il giornale La Provence, l'incendio è adesso «sotto controllo» ma i pompieri sono rimasti in azione per tutto il giorno per lottare contro i vari focolai. Sono ben 1'800 i vigili del fuoco intervenuti nella zona.

«Sembra il set di un film catastrofico», deplora Luisa Amoura, guardando il suo camper divorato dalle fiamme. Dietro all'inferriata del centro vacanze Lou Cigalon, a pochi passi dal mare, restano solo alberi carbonizzati e le carcasse di bungalow, auto e camper andati in fumo. Ridotto in cenere anche il vicino campeggio di Tamaris.

Luisa Amoura, arrivata qui in vacanza dalla regione parigina, racconta la fuga verso il mare, sotto la minaccia delle fiamme. «Ho visto gente nel panico preparare le valigie. Ci hanno allontanati e ci siamo arrampicati sugli scogli vicino alla spiaggia per trovare rifugio». La donna è stata poi condotta dai soccorsi fino al porto di Carro, nelle vicinanze.

Nella notte tra ieri e oggi, sono almeno 2'700 le persone - abitanti e turisti - sfollate dopo essere state sorprese dall'incendio che ha divorato le pinete. Gisèle Aberlen, una pensionata che aveva il camper in uno dei campeggi distrutti, ha passato la notte in una palestra requisita dai soccorsi a Martigues. «Abbiamo lasciato tutto dietro di noi. Non sono riuscita a dormire», racconta, seduta su una sedia in plastica all'entrata del campeggio, nei pressi del paesaggio lunare ricoperto di cenere.

Scossi dalla potenza delle fiamme anche i vigili del fuoco. «È stato un incendio eccezionale, una cosa mai vista. Progrediva alla velocità del tornado», racconta il luogotenente, Jean-Eric Lépine, che ha lottato contro il fuoco insieme a una trentina di uomini nei pressi di Tamaris. «Ogni tre minuti - racconta - c'erano esplosioni di gas a causa delle bombole sistemate nei bungalow. Fortunatamente l'incendio non ha causato vittime e abbiamo potuto salvare una quindicina di case».

Twitter/Pompiers13
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
2 ore
Presunta presa d'ostaggi su un autobus: un arresto
Durante l'operazione è stato chiuso un tratto dell'autostrada A9
STATI UNITI
5 ore
Dopo il viaggio nello spazio «ciascuno di noi è cambiato»
La vista sulla Terra dalla Crew Dragon «crea davvero dipendenza»
FRANCIA
7 ore
Diffuso online il certificato Covid di Macron
...con tanto di nome, cognome, e altre informazioni private
STATI UNITI
9 ore
«Il mondo è diviso, siamo sull'orlo del baratro»
L'allarme del segretario generale dell'Onu Guterres. E Biden assicura: «Non cerchiamo una nuova Guerra fredda»
AFGHANISTAN
11 ore
Nel nuovo governo afghano non c'è l'ombra di una donna
Non sono state mantenute le promesse alla vigilia della presa del potere: «Potremmo aggiungerle in un secondo momento»
RUSSIA
13 ore
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
14 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Messico
17 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
19 ore
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
GERMANIA
1 gior
Uccide commesso che non lo aveva servito perché senza mascherina
Una volta arrestato, il 49enne ha ammesso di aver agito per la rabbia causata dal rifiuto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile