Keystone
ITALIA
25.07.20 - 08:360
Aggiornamento : 14:22

Presidente della Lombardia indagato per frode

Attilio Fontana è al centro dell'inchiesta riguardante pubbliche forniture di camici sanitari durante l'emergenza

MILANO - Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, è indagato per frode in pubbliche forniture sui camici sanitari prima forniti per 513 mila euro e poi donati dalla società del cognato alla Regione.

«Da un conto in Svizzera dove nel 2015 aveva 'scudato' 5 milioni, Fontana il 19 maggio scorso cercò di fare un bonifico di 250 mila euro al cognato» per arginare - 4 giorni dopo un'intervista di Report - «il rischio reputazionale insito nei 75.000 camici e 7.000 set sanitari venduti per 513.000 euro alla Regione il 16 aprile dalla società Dama spa del cognato Andrea Dini e (per il 10%) della moglie Roberta». La fiduciaria lo bloccò e segnalò a Bankitalia l'operazione sospetta. Lo ricostruisce il Corriere della Sera.

Secondo l'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli l'affidamento diretto senza gara della fornitura, che risale allo scorso 16 aprile, sarebbe avvenuto in conflitto di interessi e l'ordine sarebbe poi stato trasformato in donazione solo il 20 maggio. In una mail alla centrale acquisti regionale Aria spa allora diretta da Filippo Bongiovanni, la fornitura viene tramutata in donazione e c'è la rinuncia a farsi pagare dalla Regione i 49.353 camici e 7.000 set già consegnati.

Se l'11 giugno, secondo quanto ricostruito dal quotidiano, Fontana chiede alla fiduciaria di non fare più il bonifico, il cognato «invece di regalare ad Aria spa anche i 25.000 restanti camici degli iniziali 75.000 tramutati in donazione alla Regione, per rifarsi del mancato guadagno cerca invano (attraverso una agente a provvigione) di rivenderli alla casa di cura varesina 'Le Terrazze', a 9 euro l'uno anziché 6».

Ieri nell'interrogatorio di Bongiovanni, difeso dall'avvocato Domenico Aiello, si è compreso che i procuratori «stanno verificando se Dini potesse sottrarsi anche al dovere contrattuale di comunque fornire alla Regione (fosse a titolo di regalo o in esecuzione di una vendita) l'intera quantità per la quale si era impegnato il 16 aprile: e cioè anche i restanti 25.000 camici, sui quali la Regione faceva affidamento perché in emergenza aveva un disperato bisogno di 50.000 camici al giorno». Bongiovanni e Dini, già indagati per turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente, lo sono ora anche (in concorso con Fontana) per l'ipotesi di frode in pubbliche forniture.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
2 ore
Un richiamo annuale, «per molti anni a venire»
Senza i vaccini la «struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata», ha affermato Albert Bourla
VIDEO
STATI UNITI
4 ore
Alec Baldwin dice di «non aver premuto il grilletto»
Prima intervista in tv per l'attore dopo la tragedia di "Rust". Come è finito il proiettile sul set? «Non ne ho idea»
MONDO
7 ore
Chi arriva dall'estero ripudia vivere a Roma
Chi se ne va dal proprio Paese si trova alla grande a Kuala Lumpur, Malaga e a Dubai, malissimo invece a Roma
STATI UNITI
17 ore
Omicron sbarca negli Usa
Un primo caso registrato in California mette in allarme le autorità sanitarie. E anche la Borsa
STATI UNITI
19 ore
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
STATI UNITI
21 ore
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
FOTO
GERMANIA
1 gior
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
STATI UNITI
1 gior
Alice Sebold ha chiesto scusa all'uomo assolto dal suo stupro (40 anni dopo)
Il nome di Anthony Broadwater è finalmente pulito: non è più nel registro degli autori di reati sessuali
STATI UNITI
1 gior
«Il peggior incubo di ogni genitore»
È salito a tre morti e otto feriti il bilancio della sparatoria nel liceo di Oxford. Il racconto di un testimone
OLIVIERO TOSCANI
1 gior
«Timbri sui corpi come nei lager. Oggi i social sono la Auschwitz mentale»
Le sue foto sull'Aids hanno fatto il giro del mondo. Il fotografo italiano racconta quel periodo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile