Depositphotos
ITALIA
22.07.20 - 08:360

Sgominata un'ampia rete pedopornografica

Il materiale veniva scambiato, anche da adolescenti, su una nota piattaforma per "chattare"

BARI - È stata sgominata una rete italiana di pedopornografia, i cui membri si scambiavano il materiale incriminato su una ben nota piattaforma di messaggistica.

Lo comunicano i media italiani, sulla base delle informazioni fornite dalla polizia postale sull'operazione "Pay to see", un'indagine partita grazie alla segnalazione di due genitori, insospettiti dall'intenso utilizzo di alcuni social network da parte della figlia adolescente.

Le immagini, realizzate e messe in vendita con un vero e proprio "listino dei prezzi" anche da diversi adolescenti, venivano condivise e scambiate in chat private.

Oltre 100 investigatori del Centro nazionale di Protezione dei Minori della Polizia Postale di Roma, in cooperazione con la Polizia Postale di Bari e Foggia, si sono occupati del caso. Sono state effettuate delle perquisizioni personali e informatiche, che hanno portato a dei sequestri in ben 12 regioni italiane. 

Dalle indagini è emerso un sistema consolidato e organizzato di vendita di immagini e videoclip pedopornografici e pornografici, prodotti dagli stessi membri dei gruppi e inviati ai "clienti" in cambio di pagamenti online.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BANGLADESH
1 ora
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
MONDO
LIVE
Casi di Covid stabili nel mondo, ma decessi in aumento
Scoperta una versione "occulta" della variante Omicron, la Svezia pensa a nuove misure
GERMANIA
20 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
22 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
23 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
1 gior
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile