Keystone
CINA
29.06.20 - 16:350

Inondazioni nel Sud-ovest cinese, almeno 12 morti

Le piogge torrenziali si stanno ora spostando verso la costa orientale

YIHAI - Almeno 12 persone sono morte e 10 sono al momento disperse in seguito alle inondazioni causate dalle forti piogge che hanno colpito la Cina sud-occidentale.

Lo hanno riportato le autorità della provincia del Sichuan.

La contea di Mianning del Sichuan è stata colpita da una forte tempesta venerdì e sabato, con inondazioni particolarmente gravi nella città di Yihai, hanno riferito le autorità locali. Due veicoli sono finiti in un fiume lungo un'autostrada danneggiata dalle inondazioni, e 7'705 persone sono state evacuate dalla zona.

A livello nazionale, le inondazioni che hanno afflitto la Cina dall'inizio di giugno hanno causato 78 tra morti e dispersi, distrutto o danneggiato più di 100'000 case e causato perdite economiche stimate in oltre 25 miliardi di yuan (circa 3,5 miliardi di franchi svizzeri), ha detto domenica il Ministero per la gestione delle emergenze.

Nel corso di questa settimana le piogge torrenziali dovrebbero invece colpire le regioni costiere orientali della Cina dopo aver travolto gran parte del sud-ovest, inondando villaggi e luoghi turistici e costringendo all'evacuazione più di 700'000 persone, hanno dichiarato oggi i meteorologi statali, come riporta il portale CNA.

Le autorità locali hanno inoltre dichiarato che daranno il massimo per ridurre al minimo i danni delle inondazioni nella città di Wuhan, che sta ancora lottando per riprendersi dalla crisi legata al coronavirus.

Le peggiori inondazioni in Cina degli ultimi anni sono quelle del 1998, quando più di 2'000 persone sono morte e quasi 3 milioni di abitazioni sono state distrutte.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
Green Pass per i lavoratori, via libera all'unanimità
La misura entrerà in vigore a partire dal 15 ottobre
ITALIA
3 ore
Berlusconi respinge la visita psichiatrica: «Lesiva della mia onorabilità»
Il leader di Forza Italia respinge la richiesta dei giudici milanesi: «Si proceda in mia assenza»
AFGHANISTAN
7 ore
La fuga di Ghani? Ha rovinato l'accordo con i talebani
Lo sostiene il rappresentante speciale Usa Zalmay Khalilzad
FOTO
Francia
8 ore
Personale sanitario: sospesi in 3'000 perché senza vaccino
L'entrata in vigore della misura ha generato diverse manifestazioni anti-pass. Decine le richieste di dimissioni
Francia
11 ore
Temporali nel sud, nove morti
Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, in molti avevano comunque deciso di andare al mare
MALI / FRANCIA
12 ore
È stato neutralizzato il capo jihadista Al-Sahrawi
Al-Sahrawi era a capo dello Stato islamico del Gran Sahara, sulla sua testa c'era una taglia da 5 milioni
VATICANO
12 ore
Papa Francesco, i cardinali No Vax...e quello infetto
Bergoglio ha dichiarato che si tratta di una minoranza e che «bisogna aiutarli», poiché «hanno paura»
STATI UNITI
14 ore
Assume un killer per farsi uccidere, ma sopravvive
Un legale della Carolina del Sud voleva che il figlio incassasse l'assicurazione sulla vita da 10 milioni
STATI UNITI
1 gior
Bambini affetti da Covid-19, è boom a settembre
Rari i ricoveri, ma gli esperti mettono in guardia: «Bisogna studiare le conseguenze a lungo termine»
ITALIA/SVIZZERA
1 gior
L'accoltellatore di Rimini «a carico» della Svizzera?
Il governo italiano chiede a Berna di accogliere il somalo che ha aggredito quattro donne e un bambino, sabato sera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile