Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
L'Iran ha spiccato un mandato di arresto contro Donald Trump per l'assassinio del generale Soleimani.
IRAN
29.06.20 - 14:130
Aggiornamento : 16:09

Uccisione di Soleimani, l'Iran vuole arrestare Donald Trump

Sono 36 le persone nel mirino delle autorità giudiziarie di Teheran, in cima alla lista c'è il presidente Usa

TEHERAN - L'Iran ha emesso mandati d'arresto per 36 cittadini di Stati Uniti e altri Paesi, incluso il presidente americano Donald Trump, con l'accusa di aver ordinato, preparato o attuato l'uccisione il 3 gennaio scorso a Baghdad del generale Qassem Soleimani, comandante delle forze Qods dei Pasdaran.

Lo ha annunciato il procuratore di Teheran, Alghasi Mehr, citato dall'agenzia iraniana Fars.

«La magistratura iraniana ha emesso una "allerta rossa" all'Interpol per le 36 persone ricercate, che sono figure politiche e militari. Queste persone - ha dichiarato il procuratore di Teheran - sono condannate per "omicidio" e "terrorismo". Il presidente Donald Trump è in cima alla lista e continuerà a essere perseguito anche al termine del suo mandato presidenziale».

«Gli Stati Uniti e alcuni altri Paesi coinvolti» nell'uccisione di Soleimani, «compreso l'Iraq» dove è avvenuto «questo crimine contro la sicurezza nazionale e la sovranità dell'Iran, dovranno pagare per le loro azioni contro il diritto internazionale». Lo ha dichiarato il viceministro degli Esteri di Teheran, Mohsen Baharvand.

«L'Iran li perseguirà attraverso le organizzazioni internazionali», ha dichiarato, prima di aggiungere che «presto altri americani, che hanno operato i droni» impiegati nell'operazione Usa, «saranno identificati e subiranno un mandato d'arresto».

La risposta Usa - Il mandato d'arresto iraniano per il presidente Donald Trump è «una trovata propagandistica che nessuno prende seriamente»: lo ha detto l'inviato speciale Usa per l'Iran Brian Hook.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
9 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
12 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
19 ore
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
20 ore
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
1 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
AUSTRALIA
1 gior
Nole è di nuovo in detenzione
Lo fanno sapere i suoi avvocati. Oggi per Djokovic sarà il giorno della verità?
AUSTRALIA
2 gior
Nole espulso: «Maltrattato un intero Paese»
Il campione serbo ha un piede e mezzo fuori dal primo Slam stagionale dopo che l'Australia gli ha ancora tolto il visto.
STATI UNITI
2 gior
Netflix vuole colonizzare l'Asia
Il successo di Squid Game potrebbe fungere da cavallo di Troia: «L'obiettivo è arrivare a mezzo miliardo di utenti».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile