keystone-sda.ch (Jonathan Brady)
REGNO UNITO
21.06.20 - 13:150
Aggiornamento : 15:26

Attacco a Reading: «Trattato come terrorismo»

Tre persone sono morte e altrettante sono rimaste ferite da un 25enne di origini libiche

READING - È un richiedente asilo libico e si chiama Khairi Saadallah il 25enne arrestato ieri a Reading, in Inghilterra, con l'accusa d'aver accoltellato sei persone in un parco cittadino uccidendone tre. Lo riferiscono fonti dell'intelligence all'agenzia PA, precisando che la vicenda - considerata di natura terroristica dalla polizia locale - ha a che fare anche con un problema di «salute mentale».

Il giovane, residente a Reading, risulta essere stato già in carcere in passato, ma per presunti reati minori di criminalità comune.

Neil Basu - numero due di Scotland Yard e capo dell'unità antiterrorismo britannica, intervenuta nelle indagini su richiesta dalla Thames Valley Police - ha lasciato intendere che si è trattato di un attacco solitario. «Nulla ci fa ritenere che vi sia qualcun altro coinvolto e al momento non ricerchiamo nessuno», ha tagliato corto, confermando che il fascicolo aperto riguarda formalmente la legge sul terrorismo data la dinamica dell'episodio, ma insistendo anche che l'esatto movente di «questo orrendo atto» resta al momento «lontano dall'essere chiaro».

Il funzionario ha quindi ringraziato gli agenti e i cittadini intervenuti per fermare l'aggressore, che secondo le ricostruzioni dei media è stato alla fine placcato con una mossa da rugby da un poliziotto definito «eroe» dal «Mail».

Un testimone oculare citato dalla BBC, Lawrence Wort, personal trainer 20enne, ha raccontato da parte sua i momenti di terrore vissuti. Ha detto che il 25enne ha preso di mira «con un coltellaccio la cui lama doveva essere di una dozzina di centimetri» vari capannelli di persone che bevevano e chiacchieravano nel parco in una serata di bel tempo coincisa col giorno più lungo dell'anno (quello del solstizio d'estate), approfittando del recente allentamento delle restrizioni legate al coronavirus.

Secondo il testimone l'assalitore ha colpito subito a morte tre vittime riunite fra loro, per poi tentare di aggredire altre persone che sono riuscite a fuggire e quindi rivolgersi contro un secondo gruppo più vicino per le ultime coltellate. Wort ha poi raccontato di aver urlato ai presenti «run» (correte), prima di vedere con la coda dell'occhio il placcaggio del killer.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LE IMMAGINI
EUROPA
2 ore
Dove non piove, brucia: fiamme in Turchia, Grecia, Italia
L'Europa mediterranea nella stretta dei roghi: le alte temperature non danno tregua ai pompieri.
ITALIA
4 ore
Balzo dei contagi negli uomini under 40: «È l'effetto Europei»
È l'analisi contenuta nell'ultimo rapporto di aggiornamento Epidemia COVID-19 dell'Istituto superiore di sanità
ITALIA
6 ore
Botte a un passante perché pensavano fosse un ladro, denunciati tre svizzeri
Credevano avesse rubato loro uno zainetto, ma in realtà non c'entrava nulla
REGNO UNITO
7 ore
Rischio Delta, gli esperti consigliano il vaccino alle donne in gravidanza
Le future mamme ricoverate hanno maggiori probabilità di contrarre la polmonite
CINA
9 ore
Il virus torna a circolare in Cina
I contagi, dovuti alla variante Delta, si sono già diffusi in cinque province e almeno 13 città
TURCHIA
14 ore
Una famiglia sterminata dai vicini
Sette persone uccise in un attacco legato ai diritti di pascolo. Ma sullo sfondo tensioni razziali
SPAGNA
1 gior
Salva la bimba di 2 anni trovata vicino ai genitori morti
Sono stati gli abitanti della zona a chiamare la polizia, allertati dall'auto in fiamme.
ITALIA
1 gior
La Delta in Lombardia: «Zero decessi tra i vaccinati»
Il coordinatore della campagna vaccinale Bertolaso: «È il punto su cui bisogna insistere. Il vaccino è fondamentale»
GERMANIA
1 gior
Test negativo obbligatorio (da domenica) per entrare in Germania
L'entrata sarà consentita anche a chi può dimostrare di essere vaccinato completamente o di essere guarito dal Covid
MONDO
1 gior
Anche la migliore di sempre può crollare
Invincibile ma fragile. Il caso di Simone Biles ha riportato i riflettori sul problema della salute mentale nello sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile