Immobili
Veicoli
Keystone
REGNO UNITO / FRANCIA
13.06.20 - 16:460
Aggiornamento : 20:02

Tensione tra polizia e manifestanti, al di qua e al di là della Manica

A Parigi e Londra si sono tenute azioni di protesta. In FRancia la situazione è rapidamente degenerata.

PARIGI - A Parigi degenera la dimostrazione contro il razzismo: prima la manifestazione pacifica, poi i soliti scontri fra polizia e black-bloc, con gli agenti che impediscono ai 15.000 manifestanti bloccati a place de la République di incamminarsi lungo il percorso previsto fino a place de l'Opéra.

La mobilitazione a Parigi per George Floyd, Adama Traoré e contro le violenze della polizia viene scandita da slogan e scontri. Mentre a Londra si registrava alta tensione tra forze dell'ordine ed estremisti di destra.

Anche a Parigi, dove il clima fino ad inizio pomeriggio era piuttosto calmo, il primo momento di tensione si è avuto quando militanti ultras bianchi hanno srotolato uno striscione dal tetto di un palazzo che si affaccia su République: "Giustizia per le vittime del razzismo anti-bianco". Il gesto ha scatenato le reazioni furiose della folla. La polizia ha subito fermato 12 persone responsabili del gesto provocatorio che, secondo testimoni sul posto, sarebbe stato accompagnato anche da ripetuti insulti antisemiti.

A place de la République si sono radunate oltre 15.000 persone, anche se le regole del post-lockdown non consentono ancora assembramenti "di oltre 10 persone". Soltanto in serata, inspiegabilmente, è arrivata la decisione del Consiglio di stato in base alla quale non fanno più parte degli assembramenti vietati le manifestazioni politiche. Le forze dell'ordine hanno scelto la strategia di non impedire il raduno ma soltanto il suo spostamento lungo i boulevard cittadini, per evitare ulteriori rischi sanitari e al tempo stesso per meglio controllare i disordini.

Sul palco di place de la République, prima degli scontri, aveva preso la parola Assa Traoré, la sorella del giovane morto nel 2016 a 24 anni poco dopo essere stato fermato dalla polizia nella banlieue di Parigi. Traoré è diventato ormai il simbolo della battaglia contro le violenze della polizia in Francia. Assa ha invitato tutti i presenti a "denunciare la giustizia negata", "la violenza sociale, razziale, poliziesca", chiedendo ancora una volta che i gendarmi coinvolti nel caso del fratello siano processati.

Poco dopo, gli scontri che hanno riportato ai fine settimana di qualche mese fa, quando regolarmente gilet gialli con l'appoggio di black-bloc sfidavano la polizia mettendo la capitale a ferro e fuoco. Oggi gli scontri sono durati un'ora, con qualche timore per la folla "rinchiusa" a place de la République e decisa a non abbandonare la zona. Tutto si è risolto con lancio di sassi e sampietrini verso la polizia che ha risposto con la abituale pioggia di lacrimogeni e le cariche. Al tramonto, è tornata la calma.

Il pomeriggio era particolarmente temuto perché ad aver fatto sentire la loro rabbia nelle ultime ore sono stati anche i poliziotti, in diverse manifestazioni contro il clima che si è creato contro le donne e gli uomini in divisa. Molto teso il confronto con il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, che ha promesso di condannare ogni deriva razzista o violenta degli agenti ed ha vietato la tecnica di placcaggio ventrale accompagnata da una mossa di "strangolamento" per immobilizzare i fermati.

A Londra, ci sono stati momenti di tensione tra estremisti di destra e polizia durante una manifestazione "in difesa dei nostri monumenti". L'altra protesta programmata nella capitale britannica, quella del movimento Black Lives Matter, è stata annullata dagli organizzatori per evitare lo scontro con i gruppi di estrema destra.

.


 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
1 ora
«Ho provato a fermare la macchina, ma non ci sono riuscita»
Il racconto di madre e figlio dopo la tragedia avvenuta nel cortile dell'asilo "Primo maggio", in cui un bambino è morto
FINLANDIA
4 ore
«È così vivere con un vicino grande e aggressivo»
In un'intervista in occasione della sua visita italiana, la premier finlandese ha raccontato il suo punto di vista
RUSSIA
8 ore
Peresvet e Zadira, cosa sappiamo delle armi laser di Mosca
Che funzione hanno? Come vengono impiegate? Sono state schierate nella guerra in corso in Ucraina? Facciamo il punto
FOTO
GERMANIA
8 ore
Spari in una scuola tedesca, un ferito grave
L'autore del gesto sarebbe già stato fermato dalla polizia
MONDO
10 ore
Nel mondo ci sono 38 milioni di sfollati interni
Fuggono da guerre, violenze e dai cataclismi naturali, compresi quelli provocati dai cambiamenti climatici
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Lukashenko compra missili russi: «Possono causare danni colossali»
Il presidente bielorusso ha indicato di averne acquistato la «quantità necessaria» senza spiegare per quale fine
QATAR
14 ore
«La FIFA risarcisca i lavoratori per almeno 440 milioni»
Amnesty International chiede alla FIFA di risarcire chi ha subito violazioni dei diritti umani, e anche garanzie future
REGNO UNITO
19 ore
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
21 ore
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
SPAGNA
23 ore
Rilevati 20 casi di vaiolo delle scimmie, «basse probabilità di diffusione»
I tre focolai riguardano soprattutto uomini che si identificano come gay, bisessuali o uomini hanno rapporti con uomini
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile